rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Salute

"San Luca, medicina e riabilitazione": prosegue la formazione continua

Vertigini, capogiri, e senso di instabilità infatti incidono fortemente sulle autonomie delle persone che ne soffrono. Il convegno mira a condividere le opportunità diagnostiche e le possibilità terapeutiche per supportare il recupero del paziente vertiginoso

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il centro medico "San Luca, medicina e riabilitazione" sito a Battipaglia e diretto dalla dottoressa Elisa Vitolo, prosegue la formazione continua per gli operatori sanitari. Il primo semestre dell'anno vedrà presso l 'Hotel San Luca, il susseguirsi di tre convegni accreditati ECM e gratuiti, che interessano diverse aree mediche e riabilitative. Gli appuntamenti sono per il 24 marzo "Vestibologia pratica, dalla diagnosi alla riabilitazione", per il 20 maggio "Arto inferiore,dalla diagnosi al trattamento riabilitativo", e per il 9 giugno "Riabilitazione cardiovascolare, stato dell'arte e prospettive future".
Il convegno del 24 marzo avrà come relatori i maggiori esperti nazionali che si confronteranno su un tema importante che colpisce il 15% della popolazione ogni anno e che incidono fortemente sull'autonomia di una persona. Il convegno mira a condividere le opportunità diagnostiche e le possibilità terapeutiche e riabilitative per supportare il recupero del paziente vertiginoso. Vertigini, capogiri, e senso di instabilità infatti incidono fortemente sulle autonomie delle persone che ne soffrono. Il convegno mira a condividere le opportunità diagnostiche e le possibilità terapeutiche per supportare il recupero del paziente vertiginoso.

Ad affrontare questi temi saranno, dopo i saluti iniziali del dottor Massimo Sisinno, la dottoressa Rossana Santimone che parlerà della valutazione bed-side del paziente vertiginoso e della rieducazione vestibolare sul paziente: esercitazione pratica. A seguire la dottoressa Marisa Rondinelli parlerà dei protocolli diagnostici per la vertigine acuta nel DEA; Ed ancora si parlerà, con il dottor Aldin Macak, della valutazione strumentale del paziente vertiginoso. A seguire il dottor Cristiano Balzanelli parlerà della valutazione vestibolare del paziente pediatrico. Mentre dei disturbi extra vestibolari della patologia vestibolare ne parlerà il dottor Vincenzo Marcelli. Al professor Paolo Pagnini il compito di affrontare il tema dall'idrope endolinfatico  alla malattia di Mèniére: una diversa visione clinica e quello del vestibologo al letto del paziente in coma. Si parlerà poi della VPPB con il dottor Fabio Di Giustino ed ancora dell'emicrania vestibolare e della riabilitazione vestibolare: basi teoriche con il dottor Rudi Pecci; La vertigine nelle patologie neurologiche è il tema che sarà affrontato dal dottor Vincenzo Busillo, mentre il dottor Salvatore Martellucci parlerà del deficit vestibolare acuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"San Luca, medicina e riabilitazione": prosegue la formazione continua

SalernoToday è in caricamento