rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Salute

Salerno celebra la XVI Giornata Nazionale delle Disabilità: evento online di Anffas

Lo slogan dell’evento è “Con Anffas, da 65 anni, per costruire insieme una nuova società inclusiva, con pari diritti e opportunità, libertà di scelta e qualità di vita per tutte e per tutti"

l 28 marzo 2023 ricorre la XVI Giornata nazionale delle disabilità intellettive e dei disturbi del neurosviluppo ed in occasione della celebrazione del 65mo anniversario dalla sua fondazione, Anffas ha promosso un evento online e una diretta Facebook che si svolgerà dalle 9 alle 18 dedicata all’informazione e alla sensibilizzazione sui temi della disabilità intellettiva e disturbi del neurosviluppo per promuovere un necessario quanto attuale avvio di un dibattito sulla “transizione inclusiva dei servizi alla persona letta alla luce della Convenzione Onu sui Diritti  delle Persone con Disabilità”Lo slogan dell’evento è “Con Anffas, da 65 anni, per costruire insieme una nuova società inclusiva, con pari diritti e opportunità, libertà di scelta e qualità di vita per tutte e per tutti.”

L'evento

In che misura gli attuali servizi possono essere ritenuti inclusivi e come le consuete soluzioni abitative garantiscono alle persone con disabilità il diritto a poter scegliere dove, come e con chi vivere, senza essere mai adattate ad una specifica sistemazione? Parte da questo interrogativo la giornata del 28 marzo che vuole essere un momento di confronto importante e significativo per il futuro di tutte le persone con disabilità, in particolare intellettive e con disturbi del neurosviluppo, e dei loro familiari, mettendo concretamente in atto il modello basato sui diritti umani in coerenza con i paradigmi introdotti dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità,  attraverso lo studio di nuovi possibili percorsi volti alla progressiva riconversione e miglioramento degli attuali servizi, alla sperimentazione di soluzioni innovative anche per l’abitare inclusivo. L’evento,  sarà anche l’occasione per fornire aggiornamenti sullo stato di avanzamento della “Ricerca/Azione” - attualmente in corso ed a cura di Anffas Lombardia e dell'Università Cattolica del Sacro Cuore - volta a “fissare uno standard di processo per riconvertire gli attuali servizi semi residenziali e residenziali, in chiave inclusiva ed in guisa da superare nei diversi contesti, familiari, residenziali etc. situazioni segreganti o istituzionalizzanti, anche attraverso iniziative volte a promuovere la progressiva de-istituzionalizzazione, verso soluzioni dell’abitare possibile per le 3 persone ad alta complessità”. A tal fine nel corso dell’evento troveranno spazio le testimonianze delle realtà associative Anffas che hanno dato vita o stanno per attivare, nell’ottica di cui sopra, progetti innovativi.

Non solo di progettualità, però, si parlerà durante l’evento: non va dimenticato, infatti, il compleanno di Anffas e per i 65 anni dell’Associazione, oltre alle buone prassi sui servizi inclusivi, saranno presentate anche iniziative più strettamente legate alla celebrazione di questa importante ricorrenza: molte sono le associazioni sui vari territori che nell’ambito dell’iniziativa “Open Day - porte aperte all’inclusione sociale” ospiteranno iniziative ed eventi quali mostre, workshop, laboratori, incontri con le istituzioni locali, presentazione di libri o video, rappresentazioni teatrali o canore, eventi sportivi e appuntamenti conviviali, il tutto con l’obiettivo di far conoscere sempre di più le tantissime attività svolte sul territorio con l’obiettivo di demolire pregiudizi e stereotipi e fare cultura e sensibilizzazione sulle disabilità intellettive e i disturbi del neurosviluppo. Anche quest’anno, in occasione dell’Anffas Day, la Fondazione Anffas Salerno Giovanni Caressa Onlus presieduta da Salvatore Parisi, in partnership con Anffas Onlus Salerno e Cooperativa Sociale Icaro a marchio Anffas, apre le porte Martedì 28 marzo dalle 10.00 alle 13.00   nella sua sede di Salerno in Via del Tonnazzo, 83 per accogliere familiari e amici, cittadini e studenti delle scuole superiori, trasportati da SitaSud, partner dell’evento, per una giornata di inclusione e di festa.

Un lungo percorso strutturato in cui i visitatori compiranno un viaggio nella struttura del quartiere Fuorni, che per un giorno si trasformerà in un vero e proprio villaggio dove verranno organizzati momenti di presentazione delle attività dei laboratori di artigianato, di teatro sociale con la collaborazione della Cooperativa Sociale Icaro a m. Anffas e di sport e delle autonomie, in cui chiunque potrà sperimentare dal vivo il lavoro pensato con e per le persone con disabilità.Saranno messi in mostra i lavori prodotti dai ragazzi nei vari laboratori, sarà possibile ricevere materiale informativo e modulistica, informazioni sulla storia e la vision di Anffas, sui progetti in corso.Non mancherà una tappa dedicata al mondo social della comunicazione con un video box gestito dagli studenti dal liceo artistico Sabatini-Menna in cui con foto e filmati si realizzerà un video dedicato alla giornata. Verranno presentate le attività che Anffas svolge, gli obiettivi preposti e i servizi proposti sia per l’età evolutiva che per l’età adulta, si parlerà di autorappresentanza e autodeterminazione con gli autorappresentati che daranno vita ad un dibattito sulla convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. Gli studenti dell’Istituto Alberghiero “R. Virtuoso” di Salerno accoglieranno gli ospiti al buffet, un momento di convivialità utile per porre attenzione al tema dell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno celebra la XVI Giornata Nazionale delle Disabilità: evento online di Anffas

SalernoToday è in caricamento