Nasce “Non sei solo”: un progetto di ascolto telefonico contro il disagio emotivo

L’associazione di promozione sociale, “Riconciliare in azione” ha attivato il servizio telefonico di ascolto gratuito esteso alla provincia di Salerno e al resto del territorio, per offrire sostegno emotivo e telecompagnia

In questo momento storico legato all’emergenza del Covid-19 l’associazione di promozione sociale, di ispirazione cristiana, “Riconciliare in azione” ha attivato il servizio telefonico di ascolto gratuito “Non sei solo”, esteso alla provincia di Salerno e a tutto il territorio nazionale, per offrire sostegno emotivo e telecompagniain questi giorni difficili.

Come funziona

Il servizio di ascolto “Non sei solo” nasce dalla collaborazione di un gruppo di persone, con età e percorsi formativi diversi, unite dal desiderio comune di mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per consentire, a tutti coloro che vivono una condizione di vulnerabilità emotiva, di accedere a una possibilità di ascolto, condivisione e supporto. Lo stress derivante dall’emergenza epidemica da Coronavirus e dall’isolamento sociale può avere ripercussioni negative sul nostro equilibrio emotivo, oltre che psichico, e contribuire a generare ansia, disagio e paura. Per questo, chiunque lo desideri, può trovare beneficio e sollievo nel dialogo e nel confronto con persone disponibili ad offrire il loro aiuto nella gestione dello stress derivante da una quotidianità difficile da elaborare, o semplicemente la loro compagnia per lenire la solitudine.

I contatti

Per ricevere aiuto basterà contattare, tramite WhatsApp, il numero telefonico 089 273784 e, in base alle esigenze specifiche di ognuno, i volontari valuteranno se proseguire la conversazione sul canale WhatsAppo attraverso una telefonata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Donna urina dinanzi a un negozio, in pieno giorno: la segnalazione

Torna su
SalernoToday è in caricamento