Virus intestinale: boom di accessi al Ruggi, i consigli per evitare il contagio

Tra penuria di posti letto e richieste improprie al reparto di emergenza, purtroppo, non mancano dunque disagi per i pazienti del nosocomio, costretti a lunghe attese

Boom di accessi, all'ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, per il virus intestinale che sta colpendo grandi e piccini. Numerosissimi, i casi di persone e bambini con vomito violento e dissenteria.

I disagi

Tra penuria di posti letto e richieste improprie al reparto di emergenza, purtroppo, non mancano dunque disagi per i pazienti del nosocomio, costretti a lunghe attese e, in molti casi, a sistemazioni provvisorie in attesa della disponibilità di accoglienza nei reparti idonei.

I consigli

Per non subire contagi, è opportuno non avere stretti contatti con chi è stato colpito dal virus e, in generale, lavarsi spesso le mani, evitando ambienti chiusi troppo affollati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento