Lui, un personaggio convinto che la strada giusta da seguire sia quella che ci indica la Vita. Una visione forse per molti fatalista, ma sicuramente capace di creare occasioni, quelle giuste, inaspettate. Così nasce #KASANNA, che grazie alla passione del suo gestore, Nicola Memoli, propone Eccellenze e Territorio nella sua #Putja a Sala Consilina (SA). Stagionatore ed affinatore, crea combinazioni di aromi e sapori tra formaggi e prodotti capaci di esaltare le materie prime. Grazie alla sua creatività e passione per le tipicità, vi accompagnerà in un mondo ricco di profumi e sapori, proponendovi ricette di una volta e non, alla scoperta di eventi che parlano di formaggio

Formaggi, bontà e Fantasie: le ricette di Nicola

Sformato di riso e zafferano: la ricetta

La ricchezza, in un velo arancione di pistilli di zafferano (cit)

A Montesano (Monte-Sano per le diverse sorgenti e per l'aria pura) e precisamente nel Vallo di Diano, da diversi anni si coltiva una pianta da fiore il cui utilizzo risale alla notte dei tempi: lo zafferano. Coltivato ad un'altezza di circa 1000 metri s.l.m. e dalle mani sapienti di Gino, lo Zafferano Montesano è un prodotto di ottima qualità dovuto si alla coltivazione, ma anche alle caratteristiche climatiche e moroflogiche della zona di produzione.

Da qui un' idea veloce per un piatto di facile esecuzione , lo sformato di riso allo zafferano con formaggio e zucca.

Ingredienti per 4pax:

20gr di grana grattugiato

1/2 cipolla

300gr riso carnaroli

200gr di asiago

sale qb

1 shottino di liquore alle noci

10gr di zafferano Montesano

500gr di zucca

1lt di brodo

30gr di burro

Procedimento:

Portiamo a bollore l'acqua e aggiungiamo il sale, spegnamo e dopo qualche minuto versiamo lo zafferano. Iniziamo a rosolare la cipolla tritata finemente e aggiungiamo un mestolo di brodo e 1/3 del burro a disposizione. Facciamo ritirare il brodo e versiamo il riso che faremo tostare per qualche minuto, sfumando successivamente con il liquore alle noci. Continuiamo la cottura aggiungendo il brodo poco per volta  girando continuamente con un mestolo di legno. A fine cottura si lascia mantecare con il grana e raffreddare.

Intanto lessiamo la zucca tagliata a cubetti per 4/5 minuti e la schiacciamo con una forchetta. Ora in una padella antiaderente si fa sciogliere l'ultima parte del burro e si versa metà del riso appiattendo con un cucchiaio. Mettiamo l'asiago tagliato a fette sottili o cubetti e la polpa di zucca, si aggiunge il riso e si compatta. Cuociamo per circa 5 minuti per lato come si fa per le frittate , lasciandolo dorare sulle due facce.

Servitelo caldo e........provate a gustarlo con qualche goccia di mostarda di peperone crusco....e mi fate sapere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sformato di riso e zafferano: la ricetta

SalernoToday è in caricamento