rotate-mobile
GustaSalerno

GustaSalerno

A cura di gustasalerno

" Street Food, bontà del territorio e suggerimenti per i buongustai. E poi mete enogastronomiche, locali da non perdere, ricette innovative e tradizonali per far leccare i baffi a chi ama la buona tavola: questo e molto altro ancora per voi, con il nostro blog. Buon appetito e...""GustaSalerno"" "

"GustaSalerno" San Marzano sul Sarno

A San Marzano il migliore ‘gin’ del mondo grazie a "Picogrammo"

“Il Picogrammo è l’unità di misura che si usa per il DNA – spiega la Liberti – e dopo l’università decisi di fondare una società con questo nome. I miei prodotti erano solo biscotti: dolci e salati. Il lancio dei biscotti doveva avvenire in abbinamento al beverage e per i biscotti dolci, in particolare, pensai ad un liquore, magari al cioccolato"

“Fiera di essere sulla vetta del Mondo con un gin che nasce a San Marzano sul Sarno, nel salernitano, in Campania. Siamo stati eletti ‘Italy Gin of the Year’ già nel 2021 alla NY Spirits Competition, abbiamo vinto una doppia medaglia d’oro a Hong Kong e nel 2023 medaglia ‘GOLD al Worl Gin Award’ nella sua categoria. Ora punto, valorizzando giovani e territorio, alla internazionalizzazione. C’è un altro Sud, va raccontato”.

Lo ha detto Rossella Liberti fondatrice, con Stefano Pepe, di Picogrammo: “Il Picogrammo è l’unità di misura che si usa per il DNA – spiega la Liberti – e dopo l’università decisi di fondare una società con questo nome. I miei prodotti erano solo biscotti: dolci e salati. Il lancio dei biscotti doveva avvenire in abbinamento al beverage e per i biscotti dolci, in particolare, pensai ad un liquore, magari al cioccolato. Nel formulare il liquore al cioccolato pensai di usare come base alcolica il gin invece di alcool neutro. L’abbinamento cacao e ginepro era interessante, così formulai un gin (un distillato non più un liquore) in cui il cacao diventava una botanica al pari del ginepro. La fava di cacao quando infusa rilascia, oltre al suo splendido colore, delle note morbide che rendono il prodotto amabile anche in purezza. Facendo il dottorato a Salerno appresi che il gin era nato proprio alla Scuola Medica Salernitana secoli prima, come medicamento non come bevanda. Decisi allora di chiamare il prodotto proprio ‘PhD Gin’. Oggi, partendo da questo successo, ho deciso di rilanciare”.

Nelle prossime settimane saranno coinvolti i ragazzi di San Marzano e dell’intero comprensorio per studiare le opportunità che esistono e provare ad aggredire nuovi mercati, a crescere. "Lo faremo -conclude Liberti – mettendo insieme tradizioni, competenze, valore del capitale umano. La ricetta per far vincere il Sud”. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Marzano il migliore ‘gin’ del mondo grazie a "Picogrammo"

SalernoToday è in caricamento