menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Mozzasnella”, dal Cilento arriva la mozzarella per mantenersi in forma

“Mozzasnella”, realizzata con latte di bufala e con latte di vaccino di alta qualità, è l’espressione più marcata della spiccata verve imprenditoriale del giovanissimo Angelo Di Lascio

Più leggera e digeribile, con meno grassi e dal sapore più delicato: è la "Mozzasnella”, la mozzarella light prodotta dal caseificio “Fratelli Di Lascio” e destinata a diventare il prodotto preferito per chi ama mangiare una mozzarella gustosa senza l’assillo della bilancia. Il nuovo prodotto che debutta ufficialmente domani (sabato 16 giugno), sarà disponibile tre giorni a settimana (martedì, giovedì e sabato) presso il punto vendita del caseificio situato nel territorio comunale di Capaccio Paestum.

Il prodotto

“Mozzasnella”, realizzata con latte di bufala e con latte di vaccino di alta qualità, è l’espressione più marcata della spiccata verve imprenditoriale del giovanissimo Angelo Di Lascio, che oggi, fedele alle radici e al lavoro già svolto nel tempo dalla sua famiglia, porta avanti con passione e sacrificio nel caseificio di Capaccio Paestum. "Le prime mozzarelle, che mio nonno produceva a Paestum, erano proprio così, realizzate con latte di bufala e vaccino di prima qualità", ricorda Angelo, il più giovane della dinastia.

Le caratteristiche

“Mozzasnella” contiene la metà dei grassi della classica mozzarella di bufala, si presenta più morbida e leggera al palato, ed è più digeribile rispetto a quella di bufala. "La nostra azienda guarda al futuro senza perdere il suo legame con le tradizioni del passato. - continua Angelo Di Lascio - Mio padre Enrico e mio zio Davide mi parlavano sempre di questa mozzarella più leggera, che nonno già produceva quando mise su l’attività, per cui abbiamo deciso di riprodurla, confermando quel legame tra tradizione e modernità che per la nostra azienda è fondamentale. Oggi, del resto, la gente cerca prodotti sempre più di qualità e leggeri, per cui abbiamo voluto fare questa scommessa, augurandoci di poter soddisfare ancora una volta i palati della nostra clientela". Sono, infatti, già tante le richieste per quella che è stata simpaticamente ribattezzata la “Pantera Rosa” dei latticini. "Qualche tempo fa già chiesero a mio padre di questa mozzarella leggera che nonno produceva - conclude Angelo - e mio padre la paragonò alla Pantera Rosa proprio perché “mozzasnella”, così come la storica pantera, è leggera, snella, sprint".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento