"GustaSalerno"

"GustaSalerno"

Le pizze del maestro Lardieri sbarcano da "Don Peppe": gusto e qualità all'hotel Sica di Montecorvino

La collaborazione è nata dall’incontro del maestro Lardieri con Giuseppe Sica, giovane imprenditore del settore “horeca”, figlio e nipote d’arte

Gusto e qualità si fondono al polo gastronomico, ristorante enoteca Don Peppe dell'hotel Sica restaurant di Montecorvino Rovella, aperto dal martedì alla domenica. Ad arricchire il menù dello chef Antonino Fontanella, infatti, ora anche le squisite e digeribili pizze sfornate dal maestro Donato Lardieri, note per la lievitazione lenta e per i grani antichi che, oltre a coccolare le papille gustative, rappresentano un toccasana per la salute.

Gli ingredienti caratteristici dei monti Picentini, dunque, sposano la bontà della pizza made in Salerno: l'idea è nata dall’incontro del maestro Lardieri con Giuseppe Sica, giovane imprenditore del settore “horeca”, figlio e nipote d’arte. "Giuseppe mi ha raccontato del Polo enogastronomico Don Peppe dedicato a suo nonno che ho conosciuto come autentico cultore dell’arte dell’ospitalità, e delle idee che stanno guidando i suoi progetti: sono rimasto colpito dal suo entusiasmo e, soprattutto, dal coraggio di mettersi in gioco in questo settore in questa epoca di totale incertezza, al punto di immaginare di affiancare la mia pizza al gustoso menù elaborato dal bravissimo Chef Antonino Fontanella", ha detto il maestro pizzaiolo Lardieri. La collaborazione si concretizzerà in un periodo di affiancamento e formazione al personale in forza al ristorante, durante il quale inoltre Lardieri si occuperà direttamente della produzione delle pizze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento