rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
GustaSalerno

GustaSalerno

A cura di gustasalerno

" Street Food, bontà del territorio e suggerimenti per i buongustai. E poi mete enogastronomiche, locali da non perdere, ricette innovative e tradizonali per far leccare i baffi a chi ama la buona tavola: questo e molto altro ancora per voi, con il nostro blog. Buon appetito e...""GustaSalerno"" "

"GustaSalerno"

Curiosità, il Vicolo della Neve riapre le sue porte: all'inaugurazione anche De Luca

Il sindaco: "È un locale che affonda le sue origini nel passato della nostra città, un luogo familiare e identitario che non è mai stato e non sarà un semplice ristorante, ma un luogo di ritrovo. Io, come tutti i salernitani, già dalla gioventù frequentavo questo posto e ne ricordo i sapori veri e genuini e al contempo l'atmosfera cordiale, conviviale e anche culturalmente vivace"

Riparte, da oggi, l'avventura del Vicolo della Neve tra piatti tipici e storia. Di questa mattina, l'incontro con la stampa e la riapertura delle porte dell'antico ristorante alla presenza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e del sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli . Presenti anche l’assessore al commercio Dario Loffredo e il consigliere regionale Franco Picarone che hanno voluto salutare i tre imprenditori, alias Fiorenzo Benvenuto, Gerardo Ferrari e Marco Laudato, che hanno rilevato l’antico locale del centro storico per portare avanti la mission culturale, artistica ed enogastronomica di un tempo. Le sapienti mani di Nonna Maria Caputo saranno l’arma segreta dello chef Marco Laudato. Milza, baccalà, pasta e fagioli, il “puparuolo mbuttunato”: rimarrà invariato il menù dello storico locale della Salerno antica che, tuttavia, non disdegna un pizzico di innovazione.  “Il sangue che scorre nelle nostre vene è salernitano e ci tenevamo a restituire alla città un angolo di storia. Una scommessa ma l’emozione è ancora più forte - hanno sottolineato i  soci - da oggi abbiamo una grande responsabilità sulle nostre spalle”.

FrigoAnticoVicolo

A prendere parte al taglio del nastro, anche l’attore salernitano Yari Gugliucci, lo scrittore e psichiatra Corrado De Rosa, i musicisti Oreste Vitolo, Ciro Girardi e Matteo Masullo,  Ciro Caravano de I Neri per Caso, l’avvocato Ciro Romano, il docente universitario Alfonso Amendola e il presidente dell'associazione Tempi Moderni, Marco Russo. I mattoncini restaurati, il frigorifero antico e i pavimenti storici godranno anche di alcune opere d’arte prestate dal Maestro Ferrigno. “La chiusura del Vicolo è stata una ferita, era qualcosa di più di un ristorante. È andato avanti in tempi difficili, poi paradossalmente quando abbiamo recuperato il centro storico, era chiuso. Oggi abbiamo ciò che avevamo sognato trent'anni fa - ha sottolineato il Governatore - ovvero le comitive di turisti. Quando era chiuso il Vicolo della Neve era un po' imbarazzante non poter dire che ci fosse un ristorante tradizionale, come a Napoli Mimi alla Ferrovia. Tanti locali non avevano l'identità e la forza di questo locale. Mi sono accertato se facevate esperimenti: Nonna Maria è una garanzia. Recuperare la tradizione gastronomica del territorio è una grande carta di promozione”. "Riapre il Vicolo della Neve, uno dei simboli della tradizione enogastronomica e culturale di Salerno. - incalza il primo cittadino di Salerno - È un locale che affonda le sue origini nel passato della nostra città, un luogo familiare e identitario che non è mai stato e non sarà un semplice ristorante, ma un luogo di ritrovo. Io, come tutti i salernitani, già dalla gioventù frequentavo questo posto e ne ricordo i sapori veri e genuini e al contempo l'atmosfera cordiale, conviviale e anche culturalmente vivace. Qui veniva a ristorarsi, tra gli altri, anche il nostro poeta Alfonso Gatto.  Grazie ed in bocca al lupo ai giovani imprenditori per questa avventura. Sono certo che sapranno restituire ai salernitani un luogo che appartiene alla loro storia e ai loro affetti e che al tempo stesso sapranno offrire ai tanti turisti che affollano la nostra città il vero sapore della nostra tradizione enogastronomica, uno dei più importanti ed efficaci veicoli di promozione territoriale", ha concluso Napoli.

Questa sera dalle ore 19 il Vicolo aprirà le sue porte alla cittadinanza con una inaugurazione itinerante. Da domani sarà pronto ad ospitare i clienti dalle ore 12 a mezzanotte, 7 giorni su 7.

DeLucaNonnaMaria


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità, il Vicolo della Neve riapre le sue porte: all'inaugurazione anche De Luca

SalernoToday è in caricamento