Arredare

Pulire casa in modo semplice ed efficace: le migliori scope elettriche

E' più facile pulire la casa con gli elettrodomestici adatti. La scopa elettrica permette di raccogliere sporco e briciole in pochi minuti. Vediamo i migliori modelli pratici e maneggevoli

Avere la casa in ordine e pulita è sempre più difficile a causa dei ritmi della vita moderna. Riuscire a fare tutto senza l'utilizzo dei migliori elettrodomestici è diventata quasi una chimera e per tenere la casa pulita uno degli elettrodomestici fondamentali è, senza dubbio, l'aspirapolvere. L'aspirapolvere, però, è pesante ed ingombrante e, quindi, difficilmente utilizzabile ogni giorno. In questo caso, arriva in nostro aiuto la sua sorella minore: la scopa elettrica, pià leggera e pratica dell'aspirapolvere.

Esistono tantissime tipologie: con filo e senza filo, con sacchetto e senza sacchetto, con tecnologia ciclonica o quelle super accessoriate. Per scegliere il modello giusto dovete tenere conto di diversi fattori come la potenza, la grandezza, il sistema di filtraggio.

Ecco una piccola guida sui migliori modelli per ogni esigenza.

Rowenta Air Force: scopa elettrica con spazzola motorizzata

Rowenta Air Force-2-2

Questa scopa elettrica senza filo è l'ideale per pulire casa in poco tempo. Grazie alle luci a led, la spazzola motorizzata permette di illuminare anche gli angoli più bui per un risultato impeccabile. La batteria a litio con autonomia di 30 minuti, è supportata dal motore Power Boost che offre una potenza di pulizia con un design leggero, compatto ed ergonomico. Completato da due 2 spazzole con setole morbide per aspirare tavoli, scale, soffitti e dalla bocchetta a lancia piatta per fessure e angoli, la casa sarà sempre pulita.

Pro. Permette di pulire facilmente grazie ai diversi accessori in dotazione e alla potenza di aspirazione.

Contro. La plastica degli accessori per alcuni utenti è un po’ sottile.

Scopri di più su Amazon

Hover: scopa elettrica 2 in 1

Hover-2-2

Questa scopa elettrica 2 in 1 ed i suoi numerosi accessori avrete tutto il necessario per tenere pulita la vostra casa anche quando in casa ci sono cani o gatti. Dotata di Mini Turbospazzola, è ideale per rimuovere in profondità i peli di animali da divani e poltrone. La scopa senza cavo, confortevole e flessibile, durante l’utilizzo riesce a soddisfare ogni tipo di esigenza.  Dotata di batteria a litio ricaricabile con questo aspirapolvere è possibile pulire casa con un’autonomia di 25 minuti. Una volta scarica, bastano poche ore ed è subito pronta all’utilizzo.

Pro. L’utilizzo è semplice e intuitivo anche con i vari accessori in dotazione.

Contro. Non ha l’attacco al muro con carica automatica.

Scopri di più su Amazon

Ariete: scopa elettrica con filo

Ariete-10-2

Questa scopa elettrica dal corso slanciato è per chi predilige un modello classico con filo ma con un'attenzione particolare alle alte prestazioni tecnologiche. Il modello 2 in 1 consente di utilizzarla sia come scopa verticale, sia come aspirapolvere portatile. Inoltre, la tecnologia ciclonica permette di eliminare polveri, acari e batteri dalle superfici di casa, mentre il filtro Hepa trattiene le micro polveri all'interno del serbatoio. Perfetta se in casa ci sono soggetti allergici a pollini o animali domestici, tanto da diventare un alleato irrinunciabile per le pulizie domestiche quotidiane.

Pro. Leggera e silenziosa, il serbatoio è facile da rimuovere.

Contro. Il filo ingombra un po’ durante le pulizie.

Scopri di più su Amazon

Come scegliere la scopa elettrica giusta

Scegliere la scopa elettrica giusta non è facile: ci sono delle caratteristiche fondamentali da tenere conto. Vediamole insieme.

Struttura e praticità

Il peso è uno degli aspetti più importanti, in particolare se avete una casa grande, quindi dovete avere un apparecchio facile da gestire e che non causi stress sulle articolazioni.

Nel caso in cui avete una casa di piccole dimensioni, si può acquistare un modello che non ingombra troppo e facile da conservare, in questo caso meglio scegliere quelle che si reggono da sole.

Infine, quando si parla di struttura oltre al design che deve essere armonioso, non dovete sottovalutare l’importanza della spazzola. Questa si deve adattare ad ogni superficie, raggiungere anche gli angoli più difficili, ma soprattutto essere in grado di rimuovere la polvere sotto i mobili bassi.

Potenza e alimentazione

Le scope elettriche possono essere alimentate sia a batteria che con presa elettrica. Se quest’ultima assicura un utilizzo costante e duraturo, la prima è decisamente più pratica perché permette di muovervi liberamente in casa senza l’ingombro dei fili.

Solitamente le batterie possono essere a ioni di litio o a nichel. Le prime conservano una potenza costante anche quando stanno per scaricarsi, quelle a nichel riducono la capacità poco alla volta e inoltre la durata della carica diminuisce nel corso del tempo.

Scopa elettrica con o senza sacchetto

La scopa elettrica con sacchetto è, solitamente, più economica e ha una capacità maggiore nel contenere la sporcizia, ma ha bisogno di maggiore energia per funzionare al meglio. Inoltre, man mano che si il sacco si riempie perde la forza di aspirazione. I sacchetti una volta pieni devono essere sostituiti diventando un costo continuo.

Le scope elettriche con serbatoio ciclonico si basano su un flusso d’aria a spirale per un’elevata efficienza. Anche se meno capienti, non hanno costi continui rispetto a quella con sacchetto. Negli ultimi anni il serbatoio è diventato sempre più semplice da svuotare tanto che adesso la polvere non entra in contatto con le mani.

L’importanza dei filtri

Sia le scope con sacchettp che quelle con serbatoio ciclonico sono dotate di un sistema di filtraggio su due livelli. Con il primo i detriti di grandi dimensioni come capelli, sassolini rimangono impigliati in una trama fitta. Il secondo trattiene le particelle più piccole ed evita che vengano rimesse in circolo nell’aria.

Tra i modelli di fascia alta ci sono quelli dotati di un terzo sistema di filtraggio detto Hepa (High-Efficiency Particulate Air). Ideale per i soggetti allergici riesce a trattenere particelle dal diametro di 0,3 micron o superiore. Inoltre, è fornito di un filtro antiodori ai carboni attivi.

Gli accessori per rendere la scopa elettrica funzionale

Oltre al sistema di filtraggio, nella scelta della scopa elettrica bisogna fare attenzione anche agli accessori, i più comuni sono:

  • spazzola per tappeti cattura la polvere depositata tra le fibre;
  • spazzola per parquet pensata per un pavimento delicato, riesce a catturare la polvere senza rovinare la superficie;
  • bocchetta a lancia è ideale per rimuovere lo sporco negli angoli difficili da raggiungere;
  • bocchetta per imbottiti è pensata per divani, sedie e materassi che possono accumulare all’interno polvere e allergeni, la spazzola con forma a T li rimuove facilmente.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulire casa in modo semplice ed efficace: le migliori scope elettriche

SalernoToday è in caricamento