A Cava de' Tirreni inaugura oggi 8 marzo "Woman", mostra di Vincenzo Pellegrino

Un 8 marzo all'insegna della cultura e della rilfessione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Oggi 8 marzo alle ore 18.00 presso la Sala Museale del Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio a Cava de' Tirreni s’inaugura “WOMAN”, mostra di sculture e disegni del Maestro Vincenzo Pellegrino. L’esposizione curata dalla dott.ssa Anna Criscuoli gode del patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni e del prezioso contributo della Galleria Barbato e dell’associazione “Medea”. Il vernissage prevede la presenza di Vincenzo Servalli, Sindaco di Cava de’ Tirreni, Franco Barbato gallerista che cura la divulgazione delle opere del Maestro e la professoressa Antonella Pignataro, autrice di una delle retrospettive sull'artista che impreziosiscono il catalogo. Un incontro/dialogo con l’artista che sarà l’occasione per addentrarsi in quella “danza di anime e mani” come la professoressa Pignataro evoca nell’incipit del catalogo, offrendo una prima riflessione critica sul progetto Woman che analizza il difficile rapporto uomo-donna che l'artista identificherebbe in un'atavica simbiosi smarrita fra le diversità. In mostra fino al 18 marzo, tredici sculture, tredici donne che, armate di eleganza, equilibrio, armonia, conducono il visitatore nel secolare rapporto uomo/donna e che attualmente è caratterizzato da una conflittualità dove a soccombere è la donna. " La mia speranza è che si possa dire la realtà delle tragedie attraverso la bellezza..." chiosa il poliedrico artista Vincenzo Pellegrino nel descrivere la sua volontà di denuncia nei confronti della violenza sulle donne attraverso il sapiente uso delle sue abilità artistiche. In mostra, accanto alle sculture, alcuni disegni preparatori che Pellegrino ha voluto esporre per raccontarsi in modo esaustivo, accompagnando il visitatore verso il compimento di “WOMAN”, storia più che progetto come da lui sottolineato. "... tessere singole di una narrazione, in cui l'artista reinterpreta secondo la sua sensibilità (...) il problema di genere...", così il professor Capaldo definisce nel suo commento critico i disegni esposti che inducono l'osservatore a profonde riflessioni grazie a un linguaggio meno diretto, rispetto a quello esplicito e di spietato impatto che caratterizza invece le sculture. Il catalogo è impreziosito dagli scritti di critici e professionisti di altri settori che svelano il mondo di “WOMAN” attraverso le proprie emozioni ed esperienze. Il vernissage vedrà un intreccio di poesia e musica, parole e note, attraverso le "voci" di Ada Venditti, poetessa, e Chiara Gifuni, arpista, che arricchiranno di emozioni la serata. A conclusione un profumato rinfresco, ideato dall'Erboristeria Paluna. La mostra è aperta tutti i giorni ore 10.00 - 13.00; 17.00 -20.00. Ingresso libero.

Torna su
SalernoToday è in caricamento