menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stazione di Mariconda, esterno

Stazione di Mariconda, esterno

Caso Metropolitana, degrado e abbandono delle stazioni cittadine

In pessime condizioni, le quattro stazioni metropolitane in città. Due stanno invecchiando ancor prima di entrare in funzione, le altre risultano ostaggio di murales e sporcizia

Desolante, lo scenario delle stazioni metropolitane salernitane. Murales, sporcizia ed odori nauseabondi, per iniziare, la fanno da padrone nelle due stazioni che servono attualmente esclusivamente i treni locali. Le metro di via Vernieri e di Mercatello-Mariconda, infatti, oltre ad essere utili ai pochi pendolari in viaggio per il salernitano, fungono, per lo più, da scorciatoia per i pedoni che, attraversando il corridoio e le scale interrate, si spostano rapidamente da una zona all'altra della città. Scarabocchi che "decorano" ogni muro, sotto, sopra e lungo il corridoio sotterraneo, cartacce ai piedi del bidone per la raccolta dei rifiuti, in particolare, caratterizzano la stazione di via Vernieri.

Non risparmiata dai murales neppure la stazione di Mercatello, che, a detta di molti residenti della zona, ogni notte si trasforma in un covo di delinquenti. Sfrecciando con gli scooter e dando libero sfogo alla loro voglia di trasgredire le norme del vivere civile, infatti, ragazzacci che sono soliti frequentare Mariconda e Mercatello di sera, trovano nella stazione metropolitana il loro luogo ideale. Prima ancora di essere attivata, dunque, la metro salernitana risulta già "vissuta", nel peggiore senso del termine.

Chiuse al pubblico, intanto, le metro di Torrione e San Leonardo. Sbirciando attraverso le inferriate, tuttavia, è possibile notare come le due stazioni completate, in attesa di essere ultilizzate, diano già l'impressione di essere in stato di abbandono. Inaccettabile, tale situazione, agli occhi della Cisl di Salerno che, già nei giorni scorsi, ha risollevato la questione rivolgendo il suo appello alle Istituzioni affinchè la metropolitana venga immediatamente consegnata ai salernitani. Più volte il comune ha chiesto alle regione che la metropolitana salernitana possa entrare in funzione. Dalla regione, nei giorni scorsi, si è risposto che dipende in primis dal ministero. Una spiegazione che non ha però convinto l'amministrazione comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento