rotate-mobile
Cronaca Sapri

Sapri, protocollo d'intesa sull' ecomostro: sarà abbattuto

E' stato finalmente firmato l'accordo per la distruzione dell’ex cementificio, la struttura che dagli anni’50 danneggia l’immagine della città situata a due passi dalla spiaggia e della statale 18

E' stato finalmente firmato il protocollo d’intesa per l’abbattimento dell’ex cementificio di Sapri. L’ecomostro che dagli anni’50 danneggia l’immagine della città. Una struttura a due passi dalla spiaggia e a ridosso della statale 18. Una firma storica, sancita ieri dal passaggio della Goletta Verde, a cui hanno assistito i vertici di Legambiente Campania: Michele Buonomo, Anna Savarese e Giorgio Zampetti, rispettivamente presidente, vice presidente e responsabile scientifico.


L’accordo è stato sottoscritto dal sindaco Giuseppe Del Medico e da Giovanni Sannino, amministratore della società Club Tirrenico, proprietaria della struttura. "I lavori iniziarono nel ’42 – ha ricordato il sindaco - per fortuna negli anni ’50, per carenza di fondi, furono sospesi, o ci saremmo trovati con un carico di cemento sulla nostra splendida baia. Alla fine anche il cementificio ha detto basta, facendo venire giù le parti erose dal tempo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapri, protocollo d'intesa sull' ecomostro: sarà abbattuto

SalernoToday è in caricamento