rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Agropoli

Agropoli, abusi edilizi: sequestrato fabbricato rurale

Il fabbricato, riferisce la guardia di finanza, è stato sequestrato a causa del cambio di destinazione d'uso non autorizzato e a causa dell'aumento di volumetria: quattro persone denunciate alla magistratura

Un fabbricato rurale è stato sequestrato ad Agropoli dalla guardia di finanza a causa di importanti difformità rispetto ai progetti assentiti: lo si apprende da una nota del comando provinciale delle fiamme gialle di Salerno. L'edificio, di 500 metri quadrati, è stato sottoposto a sequestro unitamente a 6mila metri quadrati di aree circostanti. Le misure cautelari, si legge in una nota delle fiamme gialle, sono scattate per il cambio di destinazione d'uso non autorizzato della parte agricola in residenziale e per aumenti di volume che hanno comportato notevoli sbancamenti di terreno in una zona ad alta pericolosità per quanto riguarda il rischio frane e alluvioni.

Quattro persone sono state deferite all'autorità giudiziaria per reati in materia urbanistica. Gli abusi edilizi sono stati perpetrati nel perimetro del Parco Nazionale del Cilento, vallo di Diano e degli Alburni, in una zona riconosciuta dall'UNESCO "Patrimonio dell'Umanità". Alle operazioni hanno preso parte anche dipendenti dell'ufficio tecnico del comune di Agropoli.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agropoli, abusi edilizi: sequestrato fabbricato rurale

SalernoToday è in caricamento