menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La villa sequestrata (foto guardia di finanza)

La villa sequestrata (foto guardia di finanza)

Abusi edilizi: ad Amalfi sequestrata una villetta di 70 metri quadrati

L'operazione è stata effettuata dalla guardia di finanza: la villetta era stata realizzata abusivamente in un terreno adibito a coltivazione di alberi di limone. Denunciata la proprietaria

Sequestrata una villetta realizzata abusivamente in un terreno adibito a limoneto: è accaduto ad Amalfi. Ad operare il sequestro i militari della sezione operativa navale della guardia di finanza di Salerno, coordinati dal reparto operativo aeronavale di Napoli e in collaborazione con l'ufficio tecnico del comune di Amalfi.

Gli inquirenti hanno scoperto che nel terrazzamento adibito a limoneto era stata realizzata, senza permessi o concessioni, una villetta di 70 metri quadrati. Il sequestro ha riguardato anche un terrazzo di 20 metri quadrati adiacente alla villetta, terrazzo nel quale erano state realizzate, sempre abusivamente, come si legge in una nota del comando provinciale guardia di finanza di Salerno, delle scale di collegamento.

Foto sequestro villa Amalfi2-2

L’immobile, al momento del controllo, era occultato con teloni neri normalmente utilizzati per la copertura dei limoneti, nel tentativo di rendere invisibile l’abuso edilizio. Le violazioni, riferiscono i finanzieri, sono state perpetrate all’interno del perimetro del Parco Regionale dei Monti Lattari, in una zona riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed in zona “R3” (rischio elevato di frane). La proprietaria della villetta, C. S., 32 anni, originaria di Amalfi, è stata segnalata all’autorità giudiziaria per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica.

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento