menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle costruzioni sequestrate

Una delle costruzioni sequestrate

Ascea, abusi edilizi: sequestrate costruzioni e terreno di 90 ettari

I militari della locale stazione hanno sequestrato sei costruzioni ed un'area di 90 ettari, sulla quale sarebbe sorto un complesso turistico. Denunciate due persone

E' di sei fabbricati abusivi sottoposti a sequestro preventivo unitamente ad un terreno di 90 ettari il bilancio di un'operazione effettuata dai carabinieri della stazione di Ascea Marina in località Sant'Elia, in esecuzione di un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Vallo della Lucania. Gli immobili sono di proprietà di una società che stava realizzando un complesso turistico nell'area, incontaminata e sottoposta a vincoli paesaggistici.

L'ordinanza segue l'esito delle indagini dei carabinieri, coordinate dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Dalle indagini, si legge in un comunicato stampa della compagnia carabinieri di Vallo della Lucania, agli ordini del capitano Alessandro Starace, è emerso che il proprietario dell'area e degli immobili sequestrati, con l'aiuto del progettista dei lavori, aveva falsamente dichiarato l'esistenza, prima dei lavori, di ruderi da ristrutturare nella zona. Allo scopo erano state anche ritoccate delle fotografie al computer.

Attraverso una semplice D.I.A., concessa con una documentazione non veritiera presentata dallo stesso imprenditore e progettista - si legge nel comunicato stampa - il proprietario stava realizzando un vero e proprio complesso turistico di circa 1500 metri quadrati, composto da sessanta camere e per un valore complessivo, qualora ultimato, di oltre tre milioni di Euro in un’area di più di novanta ettari, anch’essa sottoposta a sequestro. Il proprietario dell'area e il progettista sono stati deferiti all'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento