Ignorato l'ordine di l'abbattimento di opere abusive, a Camerota: l'area "diventa" del Parco

E' accaduto circa un anno fa: i carabinieri di San Giovanni a Piro segnalarono degli abusi edilizi in località Poggio, a Marina di Camerota, dove erano stati realizzati un manufatto di 12,40 metri per 8 e 2,80 di altezza e una muratura

Non ha provveduto alla demolizione di un immobile abusivo e così il Parco del Cilento ha acquisito l'area e la struttura. E' accaduto circa un anno fa: i carabinieri di San Giovanni a Piro segnalarono degli abusi edilizi in località Poggio, a Marina di Camerota, dove erano stati realizzati un manufatto di 12,40 metri per 8 e 2,80 di altezza e una muratura in blocchi cementizi e laterizi sul piano di fondazione in cemento armato, sul quale era installata una copertura ad unica falda, senza il nulla osta dell’Ente.

Il provvedimento

Nell’aprile successivo, il direttore del Parco, Romano Gregorio, ne dispose l’abbattimento e il ripristino dei luoghi: tale provvedimento, tuttavia, è stato ignorato, così l’Ente ha disposto l’acquisizione gratuita al patrimonio del Parco delle opere abusive e dell’area immediatamente circostante per una superficie complessiva pari a dieci volte quella interessata dagli abusi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento