rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Positano

Positano, abusi edilizi: sigilli ad un noto bar ristorante stabilimento balneare

Gli uomini della guardia costiera capitaneria di porto di Salerno hanno eseguito il sequestro su ordinanza della procura della Repubblica di Salerno: la struttura, nel tempo, era stata interessata da lavori edili abusivi

Un noto bar ristorante stabilimento balneare di Positano è stato sottoposto a sequestro preventivo dagli uomini della guardia costiera della capitaneria di porto di Salerno. Lo ha reso noto l'ente marittimo a mezzo comunicato stampa. La struttura, si legge nella nota, era già all'attenzione degli inquirenti della procura della Repubblica di Salerno e negli anni era stata interessata da una serie di opere di ampliamento e completamento realizzate in maniera abusiva e senza le prescritte autorizzazioni.

La struttura centrale dell'immobile, si legge nella nota della guardia costiera, è rappresentata da un bar ristorante ricadente in parte su area privata e in parte su suolo demaniale marittimo. Nelle prime ore di questa mattina quindi gli uomini della guardia costiera hanno dato esecuzione all'ordinanza di sequestro emessa dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Salerno.

Sequestro guardia costiera Positano - 28 novembre 2011

Ai titolari e ai legali rappresentanti della società intestataria della struttura sono stati contestati i reati di esecuzione abusiva di lavori edilizi non autorizzati, esecuzione dei lavori in zona sismica senza darne preavviso scritto allo Sportello Unico, di aver realizzato parte delle opere entro la fascia di rispetto dei trenta metri dal confine demaniale marittimo senza la prevista autorizzazione, il tutto in violazione dei sigilli apposti in precedenza.

Gli inquirenti hanno inoltre contestato ad un dirigente del comune di Positano, si legge nella nota, il reato di abuso d’ufficio per aver rilasciato in favore della società in questione il permesso a costruire per l’installazione dello stabilimento, nonostante tali opere fossero state già illegittimamente realizzate e l’area interessata dall’intervento edilizio fosse parzialmente occupata da opere abusive non oggetto di richiesta di permesso a costruire. Continuano le indagini della procura.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positano, abusi edilizi: sigilli ad un noto bar ristorante stabilimento balneare

SalernoToday è in caricamento