rotate-mobile
Cronaca Ravello

Abusi edilizi a Ravello, denunciati tre responsabili

Sigilli a tre unità abitative e ad un capannone in due diverse zone del comune costiero: tre responsabili sono stati deferiti all'autorità giudiziaria dalla guardia di finanza

Ancora abusi edilizi in costiera amalfitana, ancora un sequestro operato a Ravello: i militari della guardia di finanza hanno posto i sigilli a tre unità abitative e ad un capannone nelle zone di Sambuco e Monte Brusara. Nel dettaglio, il primo sequestro è scattato per un immobile completamente abusivo, di circa 60 metri quadrati, realizzato su un terreno agricolo.

Foto sequestro Ravello_2-2Il secondo sequestro si è reso necessario in quanto su un terreno agricolo già sequestrato nel 2008 i finanzieri hanno scoperto la presenza di due unità abitative e di un manufatto (capannone) adibito a ricovero per animali, di circa 150 metri quadrati. Il sequestro ha riguardato anche l'area di sedime, di 300 metri quadrati, sulla quale erano state realizzate abusivamente anche delle scale, dei muretti in cemento e dei camminamenti. I due proprietari ed il custode giudiziario delle opere, tutti originari di Ravello, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per violazione dei sigilli, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica.

 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi edilizi a Ravello, denunciati tre responsabili

SalernoToday è in caricamento