menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta di Scario, frazione di San Giovanni a Piro

Una veduta di Scario, frazione di San Giovanni a Piro

San Giovanni a Piro, tre manufatti abusivi: nove persone denunciate

Nove persone denunciate per aver realizzato, senza i permessi necessari, tre manufatti ad uso abitazione civile nella frazione di Scario. A Torre Orsaia denunciati due romeni che utilizzavano il figlio per accattonaggio

Nove persone denunciate per abusi edilizi. E' accaduto questa mattina a Scario, frazione del comune di San Giovanni a Piro. I carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Roberto Ricotta, hanno deferito in stato di libertà nove persone, sei delle quali originarie del golfo di Policastro, per il reato di illecito edilizio ed alterazione delle bellezze naturali in luoghi soggetti a speciale protezione, realizzazione di opere sottoposte a vincolo paesaggistico ed ambientale.

Nel dettaglio i carabinieri hanno accertato che i nove, a vario titolo, avevano realizzato in località Marcaneto, senza permessi ed autorizzazioni, tre manufatti ad uso civile abitazione per una volumetria complessiva di circa 150 metri quadrati e per un valore complessivo di circa 100mila Euro. I tre manufatti non sono stati sottoposti a sequestro in quanto già completati.

A Torre Orsaia invece, sempre questa mattina, i carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Domenico Nucera, hanno deferito in stato di libertà una coppia di coniugi romeni poichè responsabili, in concorso, di impiego di minori per accattonaggio. I due impiegavano il figlio di 6 anni nell'attività di accattonaggio mentre sedevano tranquillamente sui gradini della chiesa di San Lorenzo Martire a Torre Orsaia. I militari li hanno denunciati ai fini dell'emissione del divieto di ritorno nel comune suddetto per 3 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento