Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Buccino

Abusi edilizi in un cantiere di Buccino: scatta il sequestro, due denunce

I carabinieri forestali hanno riscontrato che su un’area di circa 200 mq erano state realizzate alcune opere edili, tra cui due tettoie poggianti su pilastri, un basamento in calcestruzzo con installata in cima una “colonna di deodorazione” e, a poca distanza, era stato costruito un silos destinato al trattamento di olio alimentare

Blitz dei carabinieri forestali di Buccino all’interno di un cantiere edile situato nel comune di Buccino. Nel corso del sopralluogo, i militari hanno riscontrato che su un’area di circa 200 mq erano state realizzate alcune opere edili, tra cui due tettoie poggianti su pilastri, un basamento in calcestruzzo con installata in cima una “colonna di deodorazione” e, a poca distanza, era stato costruito  un silos destinato al trattamento di olio alimentare.

Le irregolarità

Al termine di accertamenti e misurazioni effettuate con apparecchiature Gps, hanno riscontrato che le opere erano state edificate a circa 40 mt di distanza dalla sponda del fiume “Bianco”, in violazione di quanto previsto nel D.lgs. 42/2004 che prescrive una fascia di rispetto di 150 mt dalla sponda dei fiumi per la realizzazione di opere edilizie. Successivamente militari hanno accertato l’assenza del permesso a costruire e dell’autorizzazione paesaggistico-ambientale. Di conseguenza, hanno posto sotto sequestro l’area di cantiere ed il silos per il trattamento dell’olio deferendo all’Autorità Giudiziaria il titolare dell’azienda e il titolare della ditta esecutrice dei lavori per abuso edilizio e mancanza di autorizzazione paesaggistica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi edilizi in un cantiere di Buccino: scatta il sequestro, due denunce

SalernoToday è in caricamento