menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivismo edilizio a Palinuro, Perdifumo e Castellabate: Forestale in azione

Avevano realizzato manufatti abusivi, consumando i reati ambientali in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico, paesaggistico-ambientale, all’interno dell’area protetta del Parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni

Avevano realizzato manufatti abusivi, consumando i reati ambientali in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico, paesaggistico-ambientale, all’interno dell’area protetta del Parco nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Finiscono nei guai, due persone nei comuni di Perdifumo e Castellabate, in località San Pietro, e a Palinuro, nella frazione di Centola.

In particolare, in località San Pietro è stato scoperto un fabbricato allo stato grezzo, con una superficie di circa 150 metri quadrati e un manufatto di forma quadrata già ultimato di circa 50 metri quadri, realizzati abusivamente. Denunciato, dunque, dal Corpo Forestale di Vallo della Lucania, il proprietario, G.A., mentre il manufatto è stato sequestrato.

A Pisciotta, intanto,  in località ‘Colla’ a Palinuro, i forestali hanno scovato un piazzale in terra battuta, una struttura in lamiera e un manufatto in muratura, tutti abusivi, con la trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio. Non la fa franca, quindi, anche R.N., il responsabile denunciato alla procura di Vallo della Lucania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento