menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusi edilizi nel Parco del Cilento: scattano dodici denunce

La vasta operazione del Corpo Forestale dello Stato ha interessato i comuni di San Giovanni a Piro, Camerota, Capaccio, Corleto Monforte, Sacco, Felitto e Sanza

Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato hanno scoperto una serie di abusi edilizi di varia natura nel Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. L’attività ha consentito di accertare e verificare la presenza di strutture abusive, che, oltre ad essere presenti in un’area protetta, in alcuni casi realizzate in Zona Sic (Sito di Interesse Comunitario) e in Zona Zps (Zona di Protezione Speciale), provocando un’immagine di degrado e di deturpamento del tipico paesaggio cilentano, oggetto di particolare tutela.

La vasta operazione ha interessato i comuni di San Giovanni a Piro, Camerota, Capaccio, Corleto Monforte, Sacco, Felitto e Sanza, dove di recente sono stati accertati abusi edilizi di vario genere realizzati senza alcun titolo autorizzativo o in difformità a quanto autorizzato per i quali sono state denunciate alla Autorità Giudiziaria dodici persone, che dovranno rispondere a vario titolo di violazione in materia urbanistico edilizia, di deturpamento e alterazioni di bellezze naturali di zone sottoposte a speciale tutela.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Bonus affitto 2021: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento