Tragedia a San Gregorio Magno: tenta di accendere una sigaretta e muore ustionato

G.D. le iniziali della vittima, affetto da problemi psichici è caduto in bagno sulla sigaretta che voleva accendersi, prendendo fuoco e morendo ustionato

Tragedia a San Gregorio Magno. Un 45enne, G.D. le sue iniziali, affetto da problemi psichici è caduto in bagno sulla sigaretta che voleva accendersi, prendendo fuoco e morendo ustionato. Nel pomeriggio di ieri ha perso la vita per le gravi ustioni. La madre ha provato invano a soccorrerlo.

Disperato il gesto della donna di spegnere le fiamme che avevano avvolto il figlio, servendosi di un recipiente di acqua. Sul luogo dell’incidente, i carabinieri e il 118. Pare che l’accendino, trovato vicino al cadavere, fosse difettoso. Sul cadavere della vittima è stato eseguito l’esame esterno: si è trattato di un incidente. Dolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento