rotate-mobile
Cronaca Calvanico

Accoltellò la ex in strada davanti ai figli minori: condannato 31enne salernitano

Ad emettere la sentenza, ieri, il gup del Tribunale di Salerno al termine del rito abbreviato. Il 31enne è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e condannato anche al risarcimento del danno in favore delle costituite parti civili

E’ stato condannato a 8 anni e 10 mesi di reclusione, con l’accusa di tentato omicidio aggravato, il 31enne salernitano che l’11 giugno scorso aggredì con un coltello a Calvanico la sua ex compagna colpendola più volte davanti ai figli. Ad emettere la sentenza, ieri, il gup del Tribunale di Salerno al termine del rito abbreviato. Il 31enne è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e condannato anche al risarcimento del danno in favore delle costituite parti civili.

La dinamica dell'aggressione

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il ragazzo attese che la donna scendesse dal pullman che la stava riportando a Castiglione del Genovesi, dove era ospitata presso il centro di accoglienza per ragazze madri e donne in difficoltà. Nonostante la presenza dei due figli minori, il 31enne, già destinatario di un divieto di avvicinamento alla ex compagna, si scagliò contro di lei con violenza ed impugnando un coltello serramanico. Ben dodici le coltellate sferrate che causarono alla vittima tre ferite gravi. Di qui il ricovero d’urgenza al Ruggi, dove venne sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Poi il ricovero in Rianimazione fino alla completa guarigione. Il 31enne, dopo l’aggressione, si diede alla fuga ma venne rintracciato, il giorno dopo, dai militari dell’Arma sul Monte Tubenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellò la ex in strada davanti ai figli minori: condannato 31enne salernitano

SalernoToday è in caricamento