Eboli, accoltellato un ventisettenne: lui nega l'aggressione

Giudicato guaribile in quindici giorni, il ragazzo, pare, abbia mentito sulle cause delle ferite. I carabinieri hanno avviato gli accertamenti

Lo accoltellano ad una natica e gli danno una bastonata in testa, ma lui racconta di essere caduto dalle scale, ferendosi con dei cocci di vetro. E' accaduto ieri sera, ad Eboli, dove un 27enne si è recato presso l'ospedale Maria Santissima dell'Addolorata per essere soccorso dai medici.

Giudicato guaribile in quindici giorni, però, il ragazzo, pare, abbia mentito sulle cause delle ferite. I carabinieri, infatti, avviando degli accertamenti, hanno ipotizzato che si tratti dell'ennesima lite tra giovani, avvenuta davanti ad un locale ebolitano, in via Italia, secondo il racconto di alcuni testimoni. Tra le piste dei militari, quella dell'accoltellamento è la più accreditata. Proseguono le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento