menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza della Concordia

Piazza della Concordia

Accoltellamento a piazza della Concordia, fermati tre giovani

Tre giovani tra i 21 e i 23 anni sono stati fermati dalla polizia nell'ambito delle indagini dirette dal pm Marco Colamonici

L'offesa alla fidanzata non può passare in silenzio, ma chi offende è pronto a insistere anche con un coltello. E' tutto qui il movente di un'aggressione subita la notte scorsa nella centrale Piazza della Concordia, nei pressi del lungomare di Salerno, da tre giovani di Nocera Inferiore, rimasti feriti da parte di altrettanti coetanei. Uno dei ragazzi, di 23 anni, è grave anche se non corre pericolo di vita. La polizia nel corso delle indagini ha fermato tre giovani e sta cercando riscontri. Il 23enne è ricoverato in prognosi riservata nell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona. Il giovane ha riportato una ferita d'arma da taglio al torace, all'altezza dello sterno, che ha intaccato un polmone, e per la quale si è reso necessario l'intervento dei sanitari. Il giovane era in compagnia della fidanzata e di altri due amici, anche loro assieme a due ragazze. Il gruppo veniva dalla vicina Nocera Inferiore per trascorrere il sabato sera in spensieratezza nella movida salernitana. Secondo la ricostruzione della polizia da una utilitaria in transito sono volati apprezzamenti pesanti per le tre giovani, e ciò ha provocato l'immediata reazione degli accompagnatori. L'autovettura, con tre persone a bordo, ha fatto il giro della piazza per poi fermarsi in prossimità del gruppetto di ragazzi. Due dei tre occupanti, uno armato di coltello, un altro di un tirapugni, sono scesi dall'auto ed hanno immediatamente aggredito le tre coppie. E' stata un'azione fulminea, con l'accoltellatore che ha prima colpito il ragazzo di 20 anni al volto, poi il suo amico 21enne al collo e infine il 23enne al torace. Gli aggressori sono poi risaliti in automobile, allontanandosi precipitosamente. Nelle ore successive, però, gli agenti della Squadra Mobile della Questura, coordinati dal pm Marco Colamonici, hanno fermato tre giovani sospettati di essere i protagonisti dell'aggressione. Gli investigatori cercano anche riscontri, in particolare il coltello utilizzato durante la lite. I tre feriti sono stati soccorsi e condotti in ospedale, dove i medici hanno constato la gravità delle condizioni dello studente di 23 anni, mentre all'altro studente di 20 anni è stata medicata una ferita ad una guancia e all'altro amico di 21 anni, una ferita al collo. Questi ultimi due sono stati già dimessi con una prognosi rispettivamente di 5 e 10 giorni. L'episodio della notte scorsa pone ancora in evidenza il problema della sicurezza in città. Proprio i residenti della zona di Piazza della Concordia, hanno più volte richiesto maggiori controlli in un'area che nelle ore notturne è frequentata da balordi. Intanto, i carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore stanno indagando su un analogo episodio avvenuto, sempre nella tarda serata di ieri, a Salerno. Un giovane che si é fatto medicare una lieve ferita d'arma da taglio ad un braccio dai medici del pronto soccorso dell'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore ha riferito di essere stato aggredito e ferito nei pressi di Forte la Carnale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento