menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'istituto Genovesi

L'istituto Genovesi

Accoltellamento al Genovesi, l'aggressore finisce in carcere: arrivano gli ispettori

Lo studente di 16 anni, accusato di tentato omicidio, finirà nel carcere minorile di Nisida. Ma il suo legale è pronto a presentare ricorso al Riesame. Nel mirino del ministero il ruolo del personale scolastico

Colpo di scena nell’indagine sull’accoltellamento verificatosi lunedì scorso all’interno dell’istituto “Antonio Genovesi” di Salerno. Il Gip del tribunale di Salerno, infatti, ha disposto una misura cautelare in carcere per lo studente di 16 anni che, con un coltello, ha ferito al collo e alla spalla un compagno di 15 anni al termine di una furibonda lite scoppiata per la rottura di un ombrello. Il giovane, accusato dagli inquirenti di tentato omicidio, dopo essere stato condotto in una casa di accoglienza di Salerno, nelle prossime ore verrà rinchiuso nel carcere minorile di Nisida. Immediata la reazione del suo legale che ha annunciato la presentazione di un ricorso al Riesame

Intanto il ministero dell’istruzione ha inviato gli ispettori all’interno della scuola superiore salernitana per fare luce sulle reali responsabilità della direzione scolastica. Nel mirino ci sarebbero il dirigente scolastico, una docente di matematica e una bidella che - riporta Il Mattino - potrebbero essere accusati di “omessa vigilanza”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento