Cronaca

Studio di fattibilità per 70 alloggi nel quartiere Italia: siglato l'accordo

Protocollo d'intesa tra Fabrica, Comune di Salerno, Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e CDP Investimenti SGR, il Fondo Esperia - fondo di social housing dedicato al Mezzogiorno

Siglato l'accordo per la redazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione di 70 alloggi nel quartiere Italia. Con la stipula del protocollo d’intesa siglato da Fabrica, Comune di Salerno, Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e CDP Investimenti SGR, il Fondo Esperia – fondo di social housing dedicato al Mezzogiorno - muove i passi verso il primo intervento di social housing in Campania. Tale studio di fattibilità che sarà successivamente posto dal Comune alla base di un’apposita procedura di evidenza pubblica per l’assegnazione di un’area di proprietà situata nel quartiere Italia, area sulla quale saranno realizzati circa 70 alloggi che verranno assegnati, prevalentemente, in locazione a canone calmierato a lungo termine o in locazione con opzione di riscatto. Fondo Esperia, nato per iniziativa di CDPI SGR ed affidato a Fabrica SGR ad esito di una selezione, è destinato al contenimento del disagio abitativo prevalentemente nelle regioni del Sud Italia. Il Fondo ha una durata di 25 anni ed è stato sottoscritto, in fase iniziale, dal Fondo FIA - Fondo Investimenti per l'Abitare, gestito da CDPI SGR, per 45 milioni di euro. Nei prossimi anni il Fondo, avvalendosi anche dell’eventuale partecipazione di stakeholder locali (es. Fondazioni Bancarie, Casse di Previdenza e Fondi Pensione, Enti Locali e Religiosi, ecc.) sensibili alle positive ricadute di tali interventi sui propri territori di riferimento, svilupperà un programma di social housing nelle regioni meridionali, focalizzandosi su progetti rapidamente cantierabili.

“La stipula dell’odierna intesa consente di avviare un programma urbanistico ed abitativo di grande interesse. - ha osservato il sindaco Vincenzo De Luca - Il Comune di Salerno ritiene lo strumento del social housing particolarmente efficace per poter ottenere importanti risultati: la progettazione e la realizzazione di alloggi di ottima qualità abitativa, l’ammodernamento del patrimonio immobiliare, l’accesso alla casa da parte delle famiglie. Allo stesso tempo contribuiamo a favore investimenti economici dalle ottime ricadute occupazionali grazie alle sinergie con affidabili interlocutori del mondo professionale e creditizio”. Soddisfatto, anche Alfonso Cantarella, Presidente Fondazione CR Salernitana: “La sottoscrizione di questo protocollo di intesa consolida il ruolo della Fondazione Carisal quale soggetto propulsore dell'equilibrio sociale ed economico nel Territorio salernitano. La partecipazione societaria già acquisita in Cassa Depositi e Prestiti e l’azione condotta attraverso il progetto Invest in Salerno, unitamente agli impegni assunti con l’odierna intesa, consentono di intravedere ulteriori ambiziosi scenari. Ci auguriamo vivamente che lo studio di fattibilità affidato a Fabrica possa creare le basi per la nostra prossima partecipazione al Fondo Esperia allo scopo di promuovere nuovi investimenti in provincia di Salerno”, ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studio di fattibilità per 70 alloggi nel quartiere Italia: siglato l'accordo

SalernoToday è in caricamento