Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Acerno isolata a causa della frana del 2014: Sansone scrive a Canfora

L'ex SS 164, infatti, è chiusa dal febbraio 2014 a causa delle forti piogge che causarono un grave smottamento. Ancora oggi il territorio comunale di Acerno è quasi isolato dal resto della provincia

La frana

Vito Sansone, sindaco di Acerno, ha scritto l'ennesima lettera al presidente della Provincia Giuseppe Canfora affinchè gli uffici provinciali provvedano alla messa in sicurezza dell'ex SS 164 che, praticamente, isola il comune dal resto della provincia a causa di una frana verificatasi nel febbraio 2014. “Gentilissimo presidente Canfora - si legge nella lettera - facendo seguito a precedenti comunicazioni del dicembre 2014 e del marzo 2015, sono nuovamente a sollecitare codesto Ente affinché si proceda nel più breve tempo possibile al ripristino della segnaletica orizzontale sulla strada regionale 164/b, tratto Montecorvino Rovella Acerno, con particolare riguardo alla striscia di separazione delle corsie, o di mezzeria, indispensabile a garantire la sicurezza degli utenti in caso di nebbia, scomparsa del tutto sull’intera tratta".

"Nello stesso momento - incalza Sansone - si segnala la necessità di procedere alla rimozione dal piano viario dello strato di fogliame accumulatosi nello scorso autunno. Infine, le segnalo la necessità, condivisa con il collega sindaco del Comune di Montecorvino Rovella, di un incontro presso i Suoi Uffici per assumere le decisioni tese a rimuovere in via definitiva l’interruzione alla viabilità su detta strada che dura oramai senza soluzioni di continuità dal 7 febbraio 2014 per la vasta frana all’epoca registratasi” conclude, infine, il sindaco di Acerno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acerno isolata a causa della frana del 2014: Sansone scrive a Canfora

SalernoToday è in caricamento