rotate-mobile
Cronaca

Il Tar blocca i lavori all'aeroporto di Salerno: Gesac prepara il ricorso

I giudici amministrativi hanno annullato i decreti ministeriali sul Master Plan: mancano gli atti per la valutazione ambientale. La società partenopea annuncia che presenterà ricorso

La Gesac annuncia ricorso sulla decisione del Tar della Campania, sezione Salerno, che ha accolto il ricorso di un gruppo di cittadini residenti in una località limitrofa all'aeroporto di Salerno Pontecagnano, contro la compatibilità ambientale ed urbanistica dello scalo salernitano, sancite, rispettivamente dal decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 6 febbraio 2017 e dal decreto delle Infrastrutture e dei Trasporti del 19 dicembre 2018.

La precisazione

In una nota Gesac ricorda: "La valenza strategica dell'aeroporto di Salerno, complementare a quello di Capodichino e funzionale ad una crescita bilanciata e sostenibile del traffico aereo, è stata riconosciuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che, nel Piano Nazionale degli Aeroporti, ha inserito l'aeroporto di Salerno fra i 26 aeroporti di interesse nazionale. Lo stesso decreto Sblocca Italia ha annoverato gli interventi di riqualificazione e potenziamento dello scalo di Salerno tra le 'opere indifferibili, urgenti e cantierabili per il rilancio dell'economia'. Il Tar, contrariamente a quanto accertato dal Ministero dell'Ambiente e dall'ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile), ha ritenuto insufficiente il livello informativo del Master Plan. Gesac, ricorrendo nelle sedi competenti, dimostrerà la correttezza delle decisioni assunte dagli organi preposti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar blocca i lavori all'aeroporto di Salerno: Gesac prepara il ricorso

SalernoToday è in caricamento