rotate-mobile
Cronaca

L'aeroporto Costa d'Amalfi tra i 26 scali di interesse nazionale: la classifica

Lo scalo salernitano è stato inserito nel Piano degli Aeroporti a cui sta lavorando il Ministero dei Trasporti, in attesa di essere esaminato e varato da una delle prossime riunioni del Consiglio dei Ministri

Novità in vista per l'aeroporto Costa d'Amalfi di Salerno. Secondo quanto riporta l'Agi la struttura aeroportuale sarebbe stata inserita  tra i 26 scali definiti di interesse nazionale all'interno del Piano nazionale degli aeroporti, a cui sta lavorando da diverso tempo il Ministero dei Trasporti, in attesa di essere esaminato e varato da una delle prossime riunioni del Consiglio dei Ministri.

La bozza individua undici aeroporti selezionati come strategici: sono gli scali di Venezia, Bologna, Pisa-Firenze (a condizione che se ne realizzi la controversa gestione unica), Roma Fiumicino, Napoli, Bari, Lamezia Terme, Catania, Palermo, Cagliari. Altri 26 scali sono definiti di interesse nazionale: Linate, Torino, Bergamo, Genova, Brescia, Cuneo, Verona, Treviso, Trieste, Rimini, Parma, Ancona, Ciampino, Perugia, Pescara, Salerno, Brindisi, Taranto, Reggio Calabria, Crotone, Comiso, Trapani, Pantelleria, Lampedusa, Olbia, Alghero.

La bozza del piano precisa che un aeroporto può essere definito “di interesse nazionale” a due conduzioni: che sia in grado di esercitare un ruolo ben definito all’interno del bacino territoriale, con una specializzazione dello scalo e una riconoscibile vocazione, funzionale al sistema aeroportuale di bacino che il Piano intende incentivare; e che sia in grado di dimostrare il raggiungimento dell’equilibrio economico-finanziario anche tendenziale e di adeguati indici di solvibilità patrimoniale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aeroporto Costa d'Amalfi tra i 26 scali di interesse nazionale: la classifica

SalernoToday è in caricamento