rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Nocera Inferiore

Nocera Inferiore, il figlio di Maccauro aggredito da un ubriaco: l'appello per la sicurezza

L'ex presidente di Confindustria: "È una battaglia da combattere insieme con i commercianti onesti, con le famiglie e con le forze dell’ordine che devono vigilare sui ragazzi che girano per strada con in mano bibite alcoliche"

Ieri sera mio figlio è stato aggredito da un ragazzo ubriaco, che non conosceva e senza alcun motivo.

Lo ha raccontato sui social Mauro Maccauro, ex presidente di Confindustria Salerno. "La sua fortuna è stata che gli amici sono accorsi a  difenderlo e l’aggressore si è dato alla fuga non prima di rischiare di andare sotto ad un’auto. La tragedia era dietro l’angolo. Il fenomeno è diffuso e bisogna pur fare qualcosa. Ribadisco qui la mia richiesta al sindaco di intervenire presso i locali pubblici che vendono, trasgredendo la legge, alcolici ai minorenni", ha scritto.

L'appello di Maccauro

Occorre fermare il crescente ed inquietante consumo ed abuso di sostanze alcoliche in strada soprattutto durante i fine settimana. Ne ero già rimasto negativamente colpito tanto da aver deciso, domenica scorsa, di scrivere in privato a Manlio Torquato, sindaco di Nocera Inferiore, la mia città, sollecitandolo ad intervenire contro questo fenomeno in crescita. Ho recepito le sue  rassicurazioni sulla predisposizione di controlli specifici.

È una battaglia da combattere insieme con i commercianti onesti, con le famiglie e con le forze dell’ordine che devono vigilare sui ragazzi che girano per strada con in mano bibite alcoliche. L’ordine è il prerequisito di una città civile, la tutela dei giovani la garanzia di un futuro migliore. Diversamente sarebbe una giungla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Inferiore, il figlio di Maccauro aggredito da un ubriaco: l'appello per la sicurezza

SalernoToday è in caricamento