rotate-mobile
Cronaca

Aggressione al vigile in piazza Vittorio Veneto, Rispoli (Csa Fiadel): "Urge un mezzo idoneo per trasportare i fermati"

Rispoli: "Non abbiamo un mezzo idoneo per trasportare i fermati. Questo è il motivo per cui, sempre giovedì mattina, l'agente ha subito danni anche una volta fermato l'uomo in piazza Vittorio Veneto"

Solidarietà, da parte della Csa Fials, per l'agente della polizia municipale che, giovedì mattina, è stato aggredito da un uomo già noto alle forze dell'ordine in piazza Vittorio Veneto, a Salerno. In particolare, il segretario generale del sindacato, Angelo Rispoli, ha espresso la sua amarezza: "Questo sindacato da tempo chiede un rafforzamento delle misure di sicurezza per il personale impegnato nei servizi di controllo in strada". 

La denuncia e l'appello di Rispoli 

"Si lavora in condizioni difficili e lo sappiamo tutti. A partire dalla caserma, che non ha locali adeguati per le attività. Ma anche sul fronte veicoli la questione è critica. Non abbiamo un mezzo idoneo per trasportare i fermati. Questo è il motivo per cui, sempre giovedì mattina, l'agente ha subito danni anche una volta fermato l'uomo in piazza Vittorio Veneto. Quest'ultimo, nonostante le manette, ha mosso il sedile del guidatore, causando altri problemi all'agente già aggredito. Il Comune di Salerno non può più fare finta di niente. Si dia dignità a questi lavoratori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al vigile in piazza Vittorio Veneto, Rispoli (Csa Fiadel): "Urge un mezzo idoneo per trasportare i fermati"

SalernoToday è in caricamento