rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Sarno

Sarno, aggrediti capo stazione e macchinista dell'ex Circumvesuviana

L'aggressore è stato scoperto dai due dipendenti sprovvisto di biglietto e ha messo la mani addosso al macchinista e ha inveito contro il capotreno che a questo punto hanno chiamato la polizia.

Ancora una aggressione ai danni di dipendenti della ex Circumvesuviana. Ieri sera, poco prima delle 20, il macchinista e il capotreno di un convoglio in partenza dalla stazione di Sarno, sono stati aggrediti - verbalmente e fisicamente - da una persona sorpresa alla partenza dell'ultima corsa verso Napoli sprovvista di biglietto.

All'uomo, dopo averlo redarguito perché aveva i piedi sui sediolini e perché aveva gettato a terra scarti di cibo, il personale Eav di turno ha chiesto di mostrare il biglietto. Alla risposta negativa, il capotreno e il macchinista l'hanno invitato a scendere: a questo punto l'uomo, che doveva raggiungere la fermata successiva di San Valentino Torio, ha messo la mani addosso al macchinista e ha inveito contro il capotreno che a questo punto hanno chiesto l'intervento della polizia.

L'uomo senza biglietto, una volta sceso dal treno, ha continuato a minacciare i dipendenti Eav e ha preso a pugni i vetri dei finestrini. Alla fine è stato identificato dalla polizia. "Purtroppo questo è solo l'ennesimo di una serie di episodi quotidiani - afferma Gennaro Conte del sindacato Orsa - che si verificano per la mancanza di controlli. I dipendenti Eav sono costretti a fare i conti con persone abituate purtroppo a vivere ai limiti della legalità". Sui temi del trasporto pubblico locale l'Orsa ha organizzato un presidio per oggi alle 16.30 davanti alla sede della Regione Campania, in via Santa Lucia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarno, aggrediti capo stazione e macchinista dell'ex Circumvesuviana

SalernoToday è in caricamento