Aggressione al capotreno, scattano anche i Daspo per i tifosi dell'Angri

Si tratta di due giovani con precedenti di polizia, il primo per reati contro la persona e il secondo per spaccio di sostanze stupefacenti

Dopo le denunce scattano i Daspo, per i due tifosi di Angri che aggredirono il capotreno. Il Questore ha adottato due provvedimenti di Divieto di Accesso alle manifestazioni Sportive, della durata di un anno, infatti, nei confronti dei due tifosi della squadra di calcio di Angri, già denunciati da personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore per violenza e minaccia ad incaricato di pubblico servizio.

L'aggressione

Nel pomeriggio di sabato 15 settembre, i due, a bordo di un treno regionale, si erano resi protagonisti di una vile aggressione nei confronti del capotreno, una giovane donna. Come è noto, il gruppo di tifosi, composto da 26 “ultras”, partì nel pomeriggio da Angri a bordo del treno per recarsi a Mercato San Severino ed assistere all’incontro di calcio, programmato in campo neutro, tra la compagine “A.S.D. Calpazio” e la squadra di Angri “U.S. Grigio Rossi 1927”. Al momento di salire a bordo del treno, due individui appartenenti al gruppo, privi di biglietto, all’atto del controllo da parte della Capotreno la strattonarono e spintonarono, insultandola con frasi ingiuriose ed espressioni volgari. Gli agenti della Polizia di Stato di Nocera Inferiore raggiunsero immediatamente i tifosi, dapprima nella Stazione di Nocera Inferiore e successivamente a Mercato San Severino, provvedendo a filmare e ad identificare tutti i soggetti, tra cui i due aggressori identificati per un 20enne residente ad Angri ed un 25enne residente a Scafati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I provvedimenti

Si tratta di due giovani con precedenti di polizia, il primo per reati contro la persona e il secondo per spaccio di sostanze stupefacenti.
I due Daspo, dunque, si inseriscono nelle attività di contrasto della Polizia di Stato al fenomeno della violenza in occasione delle manifestazioni sportive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento