Affetto da problemi psichici non si ferma all'Alt, fa un incidente e poi aggredisce tutti

Sono in corso le opportune verifiche sul rispetto delle procedure da parte dei militari intervenuti e sul comportamento degli stessi nel complesso

Era in forte stato di alterazione, il conducente dell'auto che ieri è andata a fuoco, dopo aver eluso un posto di blocco dei carabinieri, a Salerno. A fornire maggiori dettagli sull'accaduto già reso noto sabato, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Salerno. I militari hanno tentato di fermare una vettura in marcia priva di pneumatici, già precedentemente segnalata alla Centrale Operativa.

Il fatto

In particolare, uno dei militari è sceso dal mezzo di servizio per intimare l’ALT al conducente che, noncurante, ha accelerato, tentando di investirlo, così riuscendo a guadagnare la fuga.  L’auto ha terminato la sua folle corsa a poca distanza contro il guard rail, avvolta dalle fiamme per via delle scintille provocate dai cerchioni sull’asfalto.  Il  conducente, in preda a forte stato di agitazione, ha iniziato a pronunciare frasi sconnesse e, sebbene più volte invitato alla calma, ha aggredito i militari intervenuti scaraventandoli a terra. In 2 e poi in 3, i carabinieri non riuscivano a riportarlo alla ragione ed a bloccarlo, tanto che è dovuta giungere in supporto un'altra pattuglia alle due già presenti sul posto.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Anche un cittadino è intervenuto in aiuto dei Carabinieri: il conducente, affetto da disturbi comportamentali già noti ai suoi familiari, è stato condotto presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona, dove è tuttora ricoverato nel reparto di psichiatria. I primi carabinieri intervenuti sono rimasti contusi così come l'uomo, quest’ultimo sottoposto altresì a visita per sospetto Covid-19, ipotesi poi esclusa. I fatti sono stati riferiti all’Autorità Giudiziaria e le immagini dei video divulgati in rete  sull’episodio, che compendiano solo parte dell’intervento, sono stati acquisiti e già messi a sua disposizione. Sono in corso le opportune verifiche sul rispetto delle procedure da parte dei militari intervenuti e sul comportamento degli stessi nel complesso.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

  • Tragedia sul treno Piacenza-Salerno: tre campi di calcio intitolati a Ciro, Enzo, Peppe e Simone

Torna su
SalernoToday è in caricamento