menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affetto da problemi psichici non si ferma all'Alt, fa un incidente e poi aggredisce tutti

Sono in corso le opportune verifiche sul rispetto delle procedure da parte dei militari intervenuti e sul comportamento degli stessi nel complesso

Era in forte stato di alterazione, il conducente dell'auto che ieri è andata a fuoco, dopo aver eluso un posto di blocco dei carabinieri, a Salerno. A fornire maggiori dettagli sull'accaduto già reso noto sabato, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Salerno. I militari hanno tentato di fermare una vettura in marcia priva di pneumatici, già precedentemente segnalata alla Centrale Operativa.

Il fatto

In particolare, uno dei militari è sceso dal mezzo di servizio per intimare l’ALT al conducente che, noncurante, ha accelerato, tentando di investirlo, così riuscendo a guadagnare la fuga.  L’auto ha terminato la sua folle corsa a poca distanza contro il guard rail, avvolta dalle fiamme per via delle scintille provocate dai cerchioni sull’asfalto.  Il  conducente, in preda a forte stato di agitazione, ha iniziato a pronunciare frasi sconnesse e, sebbene più volte invitato alla calma, ha aggredito i militari intervenuti scaraventandoli a terra. In 2 e poi in 3, i carabinieri non riuscivano a riportarlo alla ragione ed a bloccarlo, tanto che è dovuta giungere in supporto un'altra pattuglia alle due già presenti sul posto.  

Le indagini

Anche un cittadino è intervenuto in aiuto dei Carabinieri: il conducente, affetto da disturbi comportamentali già noti ai suoi familiari, è stato condotto presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona, dove è tuttora ricoverato nel reparto di psichiatria. I primi carabinieri intervenuti sono rimasti contusi così come l'uomo, quest’ultimo sottoposto altresì a visita per sospetto Covid-19, ipotesi poi esclusa. I fatti sono stati riferiti all’Autorità Giudiziaria e le immagini dei video divulgati in rete  sull’episodio, che compendiano solo parte dell’intervento, sono stati acquisiti e già messi a sua disposizione. Sono in corso le opportune verifiche sul rispetto delle procedure da parte dei militari intervenuti e sul comportamento degli stessi nel complesso.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento