menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pontecagnano, atti persecutori: arrestato commerciante

L'arresto è stato eseguito dai carabinieri nella città picentina: in manette un commerciante

Atti persecutori, violenza privata, lesioni, danneggiamento: con queste accuse i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Battipaglia (agli ordini del tenente Gianluca Giglio) e della stazione di Pontecagnano Faiano hanno tratto in arresto, nella città picentina, V. C., 43 anni, commerciante, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno su richiesta della locale procura della Repubblica.

Le indagini sono iniziate dopo reiterate denunce fatte da una coppia di coniugi, costretti a vivere in un appartamento ubicato nello stesso condominio di  residenza dell’arrestato, in un intollerabile clima di minaccia, violenza e sopraffazioni, perpetrate ai loro danni, per futili motivi connessi alla gestione dei beni condominiali del palazzo.

L’arrestato non esitava a danneggiare la porta d’ingresso dell’abitazione della coppia, ad impedire ai denuncianti l’accesso alle parti comuni dello stabile, giungendo sino ad aggredire fisicamente una delle vittime, cagionando in entrambi un grave stato di ansia e paura che ingenerava nei coniugi un fondato timore per l’incolumità personale. L'uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Salerno, zona Fuorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento