Colpì la moglie con calci e pugni: senegalese nei guai

Il referto medico accertò un trauma contusivo al polso e all’anca sinistra. Per la procura c'è l'aggravante dell'utilizzo di strumenti atti ad offendere. E' stato chiesto il giudizio immediato

Picchiava la moglie e la minacciava dicendole che avrebbe portato via il figlio, in Africa. Un uomo di 32 anni, di origini senegalesi, è finito a giudizio per lesioni e maltrattamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

Dal 2014 minacciava la moglie, fino all'episodio grave dell'acqua buttata sul forno a microonde per generare un corto circuito e l'incendio della casa, a Nocera Superiore. La donna fu aggredita con calci e pugni. Il referto medico accertò un trauma contusivo al polso e all’anca sinistra. Per la procura c'è l'aggravante dell'utilizzo di strumenti atti ad offendere. E' stato chiesto il giudizio immediato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento