rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Battipaglia, 54enne picchiata dal convivente: è grave in ospedale

La donna è stata picchiata dal convivente, un marocchino di 36 anni arrestato dai carabinieri e ora è ricoverata in gravi condizioni presso l'ospedale di Battipaglia

E' ricoverata in gravi condizioni presso l'ospedale "Santa Maria della Speranza" di Battipaglia una donna di nazionalità polacca di 54 anni, B. Z., badante, residente a Campagna. A riferirlo i carabinieri della locale compagnia, agli ordini del capitano Giuseppe Costa. Stando a quanto riferito dai militari in una richiesta telefonica di aiuto la donna diceva appunto di trovarsi in pericolo di vita. Non era però riuscita a fornire precise indicazioni del luogo in cui si trovava e solamente dopo alcune ore i carabinieri l'hanno rintracciata alla periferia di Battipaglia, nei pressi del parco del Sole in località Belvedere, grazie ad una massiccia battuta coordinata dall’alto da un elicottero del 7° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pontecagnano.

Stando a quanto riferito dai militari la donna sarebbe stata picchiata e ridotta in fin di vita dal convivente, un marocchino di 36 anni con regolare permesso di soggiorno e già noto alle forze dell'ordine, M. Z. le sue iniziali, senza fissa dimora, nullafacente e già noto alle forze dell'ordine in quanto destinatario di un provvedimento di espulsione. I carabinieri lo hanno quindi fermato e si trova ora presso il carcere di Salerno, zona Fuorni. I militari stanno indagando per capire le ragioni che lo avrebbero spinto a ridurre in fin di vita la 54enne polacca, che nessuno mai aveva visto in quella zona. Stupore ed incredulità dei residenti del parco del Sole, alcuni dei quali si sono prodigati per soccorrere la donna. Sembra che il 36enne marocchino fosse noto ai carabinieri perché spesso in stato di ubriachezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battipaglia, 54enne picchiata dal convivente: è grave in ospedale

SalernoToday è in caricamento