rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca San Rufo

Enrico Zambrotti aggredito a San Rufo con una mazza da baseball

Il direttore generale del consorzio Salerno 3 è stato aggredito da due persone davanti alla sede dell'ente: sul fatto indagano i carabinieri

Aggredito da due sconosciuti davanti alla sede del Consorzio di Bacino Salerno 3 Enrico Zambrotti, direttore generale dell'ente. L'aggressione è avvenuta questa mattina a San Rufo. Secondo quanto si è appreso (sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Sala Consilina) Zambrotti sarebbe stato aggredito da due persone che lo avrebbero colpito più volte, con violenza, con una mazza da baseball, ferendolo alla testa e procurandogli lesioni su tutto il corpo. I due aggressori sono quindi fuggiti a bordo di un'Alfa Romeo dopo aver danneggiato anche l'auto dell'uomo.

Secondo quanto si è appreso sono stati i dipendenti del consorzio ad accorgersi dell'aggressione: i lavoratori hanno trovato infatti il direttore generale a terra con una grossa ferita alla testa. L'uomo è stato prontamente trasportato dagli uomini del 118 all'ospedale di Polla, dove è stato medicato con diversi punti di sutura alla testa per poi essere dimesso. L'aggressione ha destato notevole scalpore nel territorio del vallo di Diano: Enrico Zambrotti è infatti molto conosciuto in quanto per diversi anni è stato sindaco del comune di San Pietro al Tanagro ed attualmente ricopre incarichi dirigenziali nell'ambito del Consorzio rifiuti SA/3 e nella Ergon Spa, società partecipata dello stesso ente consortile. Al momento sono sconosciuti i motivi che hanno portato all'aggressione dell'uomo: proseguono le indagini dei carabinieri.

 

 

 

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico Zambrotti aggredito a San Rufo con una mazza da baseball

SalernoToday è in caricamento