Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Muore un'anziana positiva al Covid, aggredito il personale sanitario del Ruggi

Il consigliere regionale Picarone: "Rivolgo un appello al Prefetto e alle Direzioni Generali dell’Asl e del Ruggi per rafforzare con prontezza i presidi di sicurezza a tutela del personale"

Episodio di violenza al Ruggi, ieri sera. Ad essere presi di mira, personale medico e a quello addetto al servizio necroscopico. In particolare, è stato aggredito verbalmente il medico del reparto dove si è verificato il decesso di un’anziana positiva al Covid. Al contempo, è stato maltrattato l’addetto al prelievo della salma e picchiato il collega quando questa è giunta all’obitorio. "Atti esecrabili e vili, ancora di più se avvengono in questo periodo di pandemia verso persone che svolgono un lavoro difficile, oggi ancor più apprezzabile. - ha commentato il consigliere regionale e il presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Franco Picarone - Non basta la legge di recente approvata sulla violenza contro le aggressioni al personale sanitario".

La ricostruzione e l'appello del Prefetto

L'appello di Picarone

Rivolgo un appello al Prefetto e alle Direzioni Generali dell’Asl e del Ruggi per rafforzare con prontezza i presidi di sicurezza a tutela del personale, azione resa più urgente dalla fase delicata che attraversiamo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore un'anziana positiva al Covid, aggredito il personale sanitario del Ruggi

SalernoToday è in caricamento