rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Ogliastro Cilento

Salerno, medico picchiato al Ruggi, Ravera: "Ordine dei medici parte civile"

L'ordine dei medici, riferisce il presidente provinciale Bruno Ravera, è pronto a costituirsi parte civile in un eventuale processo relativamente all'aggressione subita da un medico all'ospedale Ruggi

"L'ordine dei medici di Salerno si costituirà parte civile all'eventuale processo sull'aggressione di un dottore avvenuto nel Pronto Soccorso dell'ospedale Ruggi" così il presidente dell'ordine dei medici di Salerno Bruno Ravera in merito all'aggressione patita da un medico, T. F. le sue iniziali, aggredito nei giorni scorsi presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno.

Ravera precisa: "Il grave episodio impone alcune riflessioni: la necessità ineludibile che il pronto soccorso, ove ogni giorno affluiscono almeno 300 persone, deve essere adeguatamente potenziato con uomini e mezzi. E' urgente completare, il più rapidamente possibile, i lavori di ristrutturazione e ampliamento dei locali del pronto soccorso già avviati dalla precedente amministrazione. Coordinare con la massima urgenza l'attività dei plessi ospedalieri che fanno ormai parte dell'azienda, affinché venga sottolineato che questa struttura é da considerare Hub di 2 livello solo per le emergenze e urgenze cardiochirurgiche, neurologiche, politraumi e gastroenterologiche".

"Vi è da aggiungere - ha concluso Bruno Ravera - che molte urgenze affluiscono al pronto soccorso dell'azienda anche da strutture periferiche. Nessuno vuole elevare barriere o protezionismi, ma è necessario verificare le reali condizioni in cui lavorano gli altri ospedali, Ritorna il mantra: che ne è stato del Decreto 49?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, medico picchiato al Ruggi, Ravera: "Ordine dei medici parte civile"

SalernoToday è in caricamento