rotate-mobile
Cronaca Montecorvino Pugliano

Montecorvino Pugliano, sequestro di persona e rapina: due in manette

Due operai ebolitani hanno aggredito e sequestrato un marocchino di 26 anni, picchiandolo e derubandolo dei soldi e dei documenti. Sono stati acciuffati dai carabinieri di concerto con la polizia stradale

Aggrediscono un marocchino, lo sequestrano e lo derubano dei soldi e dei documenti: è accaduto nella notte a Montecorvino Pugliano, località Bivio Pratole. Due giovani di Eboli, G. V. 33 anni e F. D. F. 24 anni, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Bellizzi e dai militari del nucleo operativo e radiomobile di Battipaglia con l'accusa di concorso in rapina e sequestro di persona.

Secondo quanto riferito dai militari i due avevano costretto un marocchino di 26 anni a salire nella loro automobile mentre si trovava nei pressi del centro di Bellizzi. Lo avrebbero quindi condotto in una zona isolata di Bivio Pratole dove, dopo averlo aggredito a calci e pugni, lo avrebbero costretto a consegnare i contanti (circa 500 Euro) e i documenti personali. Sono quindi fuggiti. La vittima ha prontamente dato l'allarme e i carabinieri, di concerto con la polizia stradale di Eboli, hanno rintracciato i due mentre tentavano di fuggire, rinvenendo nella loro automobile anche un lampeggiante e una placca con la scritta "Forze armate".

La refurtiva è stata consegnata al legittimo proprietario, nel frattempo soccorso presso l'ospedale "Santa Maria della Speranza" di Battipaglia: riportate contusioni multiple, cinque giorni di prognosi. Gli aggressori sono stati condotti presso il carcere di Salerno, zona Fuorni.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecorvino Pugliano, sequestro di persona e rapina: due in manette

SalernoToday è in caricamento