menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, ferisce persona con coltello da macellaio: arrestato

Nocera Inferiore, unn 32enne già noto alle forze dell'ordine ha ferito, con un coltello da macellaio, un coetaneo che pretendeva la restituzione di una bicicletta in quanto legittimo proprietario del due ruote

Prende in prestito una bicicletta, non la restituisce e ferisce con una mannaia da macellaio il legittimo proprietario del due ruote a pedali: è accaduto a Nocera Inferiore, in via Atzori. A renderlo noto la questura di Salerno. Un poliziotto del commissariato nocerino, libero dal servizio, ha arrestato in flagranza dei reati di porto abusivo di arma impropria e tentato omicidio A. M., 32 anni, già noto alle forze dell'ordine.

A. M. stava appunto aggredendo un altro giovane (che era in compagnia di un amico) utilizzando una mannaia del tipo utilizzato nelle macellerie, colpendo la vittima alla schiena e procurando una ferita da taglio. Solamente il tempestivo intervento del poliziotto fuori servizio ha evitato conseguenze peggiori: l'aggressore è stato infatti bloccato e tratto in arresto.

La vittima dell'aggressione è stata prontamente soccorsa da un'ambulanza e condotta in ospedale, dove i sanitari hanno appunto riscontrato una ferita da taglio giudicata guaribile in dieci giorni. Nel corso delle indagini i poliziotti hanno accertato che la lite con ferimento finale aveva avuto luogo perché la vittima dell'aggressione pretendeva da A. M. la restituzione di una bicicletta in quanto di sua proprietà, restituzione in sospeso da diversi giorni. Già nel corso della mattinata, riferisce la polizia, si era avuta una discussione tra i due presso l'abitazione di A. M.: anche in quel caso il 32enne aveva provato a colpire il proprietario della bicicletta con una mannaia.

Al primo litigio era presente un amico del giovane aggredito che riusciva a sottrarlo all’aggressione e insieme scappavano dall’abitazione. Dopo questo episodio A. M. aveva contattato telefonicamente il proprietario della bici chiedendo un appuntamento per chiarire la situazione. Nel giro di dieci minuti i tre si incontravano in via Atzori e "con premeditazione" A. M., armato di mannaia, si scagliava contro la vittima e in questa circostanza riusciva a ferirlo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento