menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione a Sarno, la condanna del sindaco Canfora: "Fatto gravissimo"

L'assessore Salerno: "Non possiamo che condannare l'episodio e dire che Sarno non è questa. Per tale motivo monitoreremo la situazione con grande attenzione"

"La comunità sarnese, da sempre caratterizzata da spirito di accoglienza e solidarietà, condanna con forza quanto accaduto": è quanto ha detto il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, in merito all'aggressione avvenuta ai danni del calciatore del Camerun. "Si tratta di un fatto gravissimo - dice il primo cittadino di Sarno - Ci tengo a ricordare che gli immigrati ospiti nelle strutture della nostra città, come d'intesa con la Prefettura di Salerno, si caratterizzano per il pieno rispetto delle regole. Un motivo in più questo per condannare il grave episodio avvenuto ai danni del ragazzo camerunense. Sarno è una città da sempre aperta all'integrazione e alla convivenza tra culture diverse. Metteremo in atto ogni azione utile contro qualsiasi forma di razzismo e di intolleranza".

Parla l'assessore Salerno

E l''assessore alle Politiche Sociali, Vincenzo Salerno incalza: "Sarno è una città accogliente, in cui la comunità di immigrati si sta integrando sempre di più e meglio grazie ai progetti di integrazione sociale e culturale che stiamo portando avanti nelle scuole e con le associazioni di volontariato che operano sul territorio. Non possiamo che condannare l'episodio e dire che Sarno non è questa. Per tale motivo monitoreremo la situazione con grande attenzione, affinché episodi del genere non si verifichino più. Il Comune prenderà contatto con il giovane aggredito per manifestargli la solidarietà della città e il supporto dell'amministrazione stessa", ha concluso.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento