rotate-mobile
Cronaca Cava de' Tirreni

Raid allo stadio di Cava: dieci indagati, sequestrate noccioliera e tirapugni

Preziose le foto e i filmati delle telecamere (distrutte parzialmente durante il raid) e i commenti lasciati su Facebook

Dieci ultras della Cavese sono indagati per l’aggressione ai tifosi della Casertana di lunedì allo stadio di Pregiato. A seguito delle perquisizioni domiciliari effettuate l’altra notte dagli agenti della sezione Digos del commissariato di Cava de' Tirreni, sono stati sequestrati una noccoliera, un tirapugni e un’altra tirapugni artigianale composta da quattro anelli saldati tra di loro.

Preziose le foto e i filmati delle telecamere (distrutte parzialmente durante il raid) e i commenti lasciati su Facebook da alcuni che parlavano del gesto fatto “per marcare il territorio”. Tra gli indagati, c'è chi risulta già colpito da Daspo negli anni scorsi.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid allo stadio di Cava: dieci indagati, sequestrate noccioliera e tirapugni

SalernoToday è in caricamento