menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il nuovo sottopasso

Il nuovo sottopasso

Angri, pronto il nuovo sottopasso tra Corso Vittorio Emanuele e via Nazionale

Il sindaco Ferraioli conferma: "Ho valutato insieme ai dirigenti l’esistenza di tutte le condizioni per utilizzare questa nuova strada"

Due giorni fa si è svolto un sopralluogo sul tratto di strada che collegherà Corso Vittorio Emanuele con via Nazionale, ad Angri, attraverso il sottopasso realizzato da Rfi, che permetterà di evitare il transito per lo storico passaggio a livello, da sempre elemento di blocco del traffico da e per il centro citta`. Ormai la strada è completata e insieme ai responsabili di Rfi, ai tecnici comunali, alla presenza del sindaco Cosimo Ferraioli e del comandante Anna Galasso, sono state predisposte da parte dell’ente, le ultime prescrizioni prima dell’apertura della nuova strada.

L’annuncio

Presente sul posto il primo cittadino che ha spiegato: “Ho valutato insieme ai dirigenti l’esistenza di tutte le condizioni per utilizzare questa nuova strada. Ho riscontrato che sono state rispettate quasi tutte le prescrizioni che avevamo fornito in passato, mentre mancano le ultime precisazioni relative alla segnaletica, con installazione di semafori anche all’ingresso dei due tratti di strada, che avviseranno sulla percorribilità  o meno del sottopasso. Ho chiesto di realizzare degli attraversamenti pedonali a raso e di effettuare le ultime verifiche sul funzionamento degli impianti di sollevamento, la cui gestione resterà a carico dell'amministrazione comunale.  Ricordo che la strada è  stata progettata nel 1999; un progetto datato che abbiamo ereditato insieme ad una situazione già in avanzata fase di realizzazione, con una serie di problemi di natura tecnica che abbiamo contribuito a risolvere. L’apertura della strada comporterà la chiusura del passaggio a livello, dove resterà attivo un varco di ingresso e di uscita per pedoni e velocipedi. Risultati che sono stati ottenuti attraverso l’ottima interlocuzione con i vertici di Rete Ferroviaria Italiana che ho avuto sin dal momento del mio insediamento. A loro - ha aggiunto Ferraioli - ho chiesto la valutazione di un parere di competenza sulla sostituzione del ponte di via delle Fontane, che a breve forniranno. Per l’apertura del sovrappasso di via Salice, ci sono difficoltà relative alla stipula del contratto di fornitura di energia elettrica per la pubblica illuminazione, per tutta la parte di strada di competenza del comune di Scafati, compreso l'innesto del cavalcavia. Per quello che ci riguarda abbiamo già sottoscritto i contratti di fornitura di energia elettrica, mentre per l'apertura della strada si aspetta la solo la regolarizzazione del contratto di fornitura elettrica del comune scafatese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento