menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Vallo della Lucania

L'ospedale di Vallo della Lucania

Agropoli, Cantalupo esce dalla Rianimazione: gli aggressori restano in carcere

Migliorano le condizioni del 35enne che, giovedì scorso, è stato accoltellato dopo un piccolo incidente tra via Bovio e una traversa di via Matilde Serao. Intanto il Gip convalida il fermo dei due giovani accusati di tentato omicidio

Si respira un cauto ottimismo all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania dove, da qualche ora, Florigi Cantalupo è stato trasferito dal reparto di Rianimazione a quello di Neurochirurgia. Non è ancora fuori pericolo, ma i medici registrano un piccolo miglioramento delle sue condizioni di salute. Il 35enne – ricordiamo – è stato accoltellato giovedì notte da due ragazzi, il 19enne G.A e il 20enne A.D.A, mentre era in compagnia della sua fidanzata tra via Bovio e una traversa di via Matilde Serao, non lontano dal centro cittadino di Agropoli. La lite è nata per aver urtato accidentalmente, mentre si trovava in sella al suo scooter, l’auto con a bordo i due balordi danneggiando lo specchietto retrovisore.

Questi ultimi, invece, continueranno a rimanere dietro le sbarre. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Vallo della Lucania, infatti, ha convalidato il loro fermo e la custodia in cella con l’accusa di tentato omicidio in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento