Sicurezza ad Agropoli, approvato il progetto per le nuove telecamere

Previste 16 postazioni per un totale di 23. Di queste 13, che verranno collocate nei punti di accesso al territorio, sono dotate del sistema di lettura targhe; 10 invece sono di “contesto”

L’Amministrazione comunale di Agropoli, guidata dal sindaco Adamo Coppola, punta ad implementare l’impianto di videosorveglianza attualmente esistente sul territorio comunale. Nelle ultime ore è stato approvato dalla giunta comunale il relativo progetto pari a 194.772,00 euro, redatto dall’ufficio di Polizia municipale, finalizzato ad una richiesta di finanziamento a valere su “fondi di riserva e speciali” dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e Finanze. E’ prevista una compartecipazione di fondi da parte dell’Ente comunale. Tale operazione ha comportato l’approvazione di ulteriori atti propedeutici quali la sottoscrizione del patto per la sicurezza urbana tra il primo cittadino ed il prefetto di Salerno, Francesco Russo. Tale patto prevede l’accesso a specifici finanziamenti pubblici subordinati alla presentazione di progetti da sottoporre all’approvazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Le nuove misure

Previste 16 postazioni per un totale di 23 nuove telecamere. Di queste 13, che verranno collocate nei punti di accesso al territorio, sono dotate del sistema di lettura targhe; 10 invece sono di “contesto” per finalità di sicurezza e contrasto al degrado urbano. Si aggiungeranno alle altre già installate sul territorio. Gli obiettivi che si pone il progetto sono la prevenzione e il contrasto di fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, la promozione del rispetto del decoro urbano, promozione del rispetto della legalità, efficacia nell’azione repressiva. I flussi video e dati provenienti dalle telecamere saranno convogliati verso la Control Room presso la Polizia municipale, con un collegamento in tempo reale con la locale Stazione dei Carabinieri. E’ stata istituita la cabina di regia, costituita dalle forze di polizia e la polizia locale, presso la Prefettura di Salerno, con il compito di monitorare lo stato di attuazione del patto stipulato tra sindaco e prefetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento

“Abbiamo candidato a finanziamento un progetto teso a migliorare la sicurezza urbana. Si tratta di 23 nuove telecamere di videosorveglianza che implementeranno le strutture esistenti. Verranno installate nelle principali aree di accesso al territorio comunale nonché nel centro abitato al fine della prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio e le persone. Un maggiore controllo del territorio aumenterà il senso di sicurezza nella nostra Città e gli occhi elettronici potranno essere di ausilio alle forze dell'ordine in caso di episodi di illegalità”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento